;
Home / Pubblicità & Bufale / Dopo la multa di 120 mila € per la pasta di Gerry Scotti, un altro caso di pasta che non riduce il colesterolo

Dopo la multa di 120 mila € per la pasta di Gerry Scotti, un altro caso di pasta che non riduce il colesterolo

Dopo la notizia della sanzione di 120 mila €  stabilita dall’Antitrust contro la pubblicità di Gerry Scotti, colpevole di vantare  inesistenti   riduzioni del colesterolo per la PastaRiso Scotti, un lettore ci ha segnalato il medesimo problema per la pasta Colavita.

Sul sito internet ( http://www.pastacolavita.it/2b.php, http://www.pastacolavita.it/cms/item.php?i=148) si dice che la Pasta Colavita con betaglucani “Cattura il colesterolo in eccesso nell’organismo, aiutando l’eliminazione e contribuendo a ridurne l’assorbimento”. E si precisa che: “La nuova linea “Su Colavita” naturalmente ricca di betaglucani è la scelta ideale per chi è attento al proprio benessere, senza rinunciare al gusto. Un sapore tradizionale ed armonioso che nasce da una miscela di semola di grano duro e orzo, fonte naturale di betaglucani, componenti della fibra alimentare solubile di diversi cereali, che aiutano a ridurre il colesterolo e a contenere la glicemia.”

Queste promesse  sul colesterolo sembrano  molto simili a quelle della PastaRiso Scotti e  forse dovrebbero  essere modificate  per non ingannare i consumatori. Anche questa volta manderemo una segnalazione all’Antitrust e vi terremo informati

© Riproduzione riservata

  Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista professionista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Guarda qui

integratore alimentare lattoferrina censura

Integratori alimentari, censurato lo spot della Lattoferrina 200 Immuno

Il Giurì dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria (Iap), con la pronuncia n. 18/2021 del 28/5/2021, ha …