Home / Allerta / Migrazione di melammina da piatti per bambini ed epatite A in vongole vive… Ritirati dal mercato europeo 67 prodotti

Migrazione di melammina da piatti per bambini ed epatite A in vongole vive… Ritirati dal mercato europeo 67 prodotti

Migrazione melaninaNella settimana n°24 del 2019 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 67 (7 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).

L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende tre casi: virus dell’epatite A e alto numero di Escherichia coli in vongole vive dall’Italia; mercurio in pesce spada surgelato dalla Spagna; migrazione di melammina da piatti in melammina dalla Cina, via Danimarca (della marca Done By Deer; tipi: piattino Happy Dots Blue, Ean: 5712643105428 e piatto antiscivolo Contour Powder, Ean: 5712643105077).

Nella lista delle informative sui prodotti diffusi in Italia che non implicano un intervento urgente troviamo: infestazione da parassiti (Anisakis) in sgombri refrigerati (Scomber scombrus) dalla Danimarca; presenza di acido okadaico e tossine (DSP – Diarrhetic Shellfish Poisoning) in vongole vive (Donax trunculus) dalla Francia.

Tra i lotti respinti alle frontiere od oggetto di informazione, l’Italia segnala: migrazione di nichel da griglie di acciaio per microonde dalla Cina; cattivo controllo della temperatura (fino a -1 °C) per gamberetti congelati (Penaeus spp) del Madagascar; Salmonella enterica (ser. Minnesota) in farina di soia destinata a mangime, dall’Argentina.

Questa settimana tra le esportazioni italiane in altri Paesi che sono state ritirate dal mercato la Danimarca segnala la presenza di patogeni (Yersinia enterocolitica) in spinaci teen.

© Riproduzione riservata

  Valeria Nardi

Valeria Nardi
Giornalista

Guarda qui

Richiamato tonno Rio Mare (venduto solo a Malta) per possibile presenza di frammenti di plastica e il Belgio prosciutto crudo italiano per Listeria… Ritirati dal mercato europeo 65 prodotti

Nelle settimane n°4 del 2020 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per …