Home / Supermercato / Le marche dei supermercati fanno concorrenza a Barilla, Ferrero, Bertolli, Danone…

Le marche dei supermercati fanno concorrenza a Barilla, Ferrero, Bertolli, Danone…

Sugli scaffali di supermercati e ipermercati aumentano i prodotti firmati dalle stesse catene (conosciuti anche con il nome di marche private o private label). Ormai l’assortimento è talmente vasto che si può parlare di concorrenza non solo nei confronti dei grandi leader del mercato, ma anche nei verso le marche più economiche e i settori più specifici destinati a bambini, celiaci ecc.

 

L’offerta è aumentata, per cui se prima c’era solo un simbolo, adesso oltre al marchio dell’insegna (Esselunga, Coop, Conad, Carrefour…) ci sono quelli specifici per gli alimenti biologici, per i prodotti che arrivano da filiere controllate, per le specialità regionali ed etniche, e persino linee di cibi funzionali. Se prendiamo per esempio la pasta di semola, sugli scaffali di Esselunga e Coop si trova quella di qualità superiore firmata Esselunga top e Fior fiore che fanno concorrenza a De Cecco e Voiello, mentre la pasta “standard” con i marchi Esselunga e Coop compete con Barilla. Non poteva mancare la pasta bio e quella che costa la metà. Anche se le confezioni, i colori, le dimensioni e i loghi possono essere diversi, questi prodotti fanno sempre riferimento all’insegna del distributore.

 

Il panorama degli alimenti con il marchio dei supermercati è davvero molto vasto e comprende almeno nove categorie che abbiamo provata a raccogliere nella tabella.

 

1. Primo prezzo è il prodotto più economico, con listini simili o uguali a quelli degli hard discount. Spesso non ha un nome preciso, ma si riconosce da una grafica essenziale con il frequente utilizzo del giallo e di simboli che richiamano l’euro o le monete.

2. Marca base: è quella che fa concorrenza alle grandi aziende leader. Il simbolo del supermercato è ben visibile e l’etichetta risulta semplice e riconoscibile.

3. Prodotto premium o qualità superiore: in questo caso le confezioni sono più eleganti e curate, sia nella grafica che nelle informazioni in etichetta, i colori tendono al nero o al blu scuro.

4. Specialità territoriali e prodotti tipici: proposte di cibi o preparazioni collegate a specifiche realtà territoriali. A volte la qualità superiore e il prezzo elevato le accosta a al settore Premium. Le confezioni richiamano alla rusticità o a zone geografiche definite; i colori più utilizzati sono marrone e verde scuro.

5. Fair trade: la categoria identifica le produzioni equo-solidali che garantiscono i diritti e sostengono lo sviluppo di  produttori e lavoratori del Sud del mondo.

6. Biologici: alimenti certificati con ingredienti provenienti da agricoltura biologica. In etichetta ci sono richiami alla natura sia nel nome che nei simboli. Il verde chiaro è il colore dominante.

7. Filiera controllata, tracciabilità e Km 0: il supermercato garantisce un elevato controllo lungo tutta la produzione. Nel caso del km 0 si dovrebbe soddisfare la domanda di cibi locali.

8. Linee speciali: Alimenti destinati a neonati, i bambini, persone con intolleranze al glutine o al lattosio…

9. Alimenti funzionali: mirano a coprire esigenze specifiche come ad esempio diete ipocaloriche, irregolarità intestinali, regimi poveri di colesterolo.

 

L’assortimento dei prodotti proposti dalle catene di supermercati è così varia che non sempre si riconosce a colpo d’occhio. In un ginepraio dove è complicato orientarsi, abbiamo raggruppato in una tabella tutti i simboli usati dai supermercati per il loro assortimento. Nella lista non troverete il marchio usato per i prodotti che costano meno (primo prezzo [1]) e quelli con la firma uguale a quella dell’insegna (Coop, Esselunga, Carrefour..[2]) per i quali abbiamo preparato degli articoli specifici.

 

Valeria Torazza

 

 Marchi usati dai supermercati per le loro linee di prodotti 

Gruppo/insegna

Marca premium,  specialità regionali, fair trade

Biologico, controllo di filiera, tracciabilità

Linee per neonati, bambini, celiaci…

Alimenti funzionali

Coop – Ipercoop

Fior Fiore

Solidal (Fairtrade)

Vivi Verde

Crescendo

Club 4-10

Senza Glutine

Bene Sì

Auchan

Mmm!

I Sapori delle Regioni

Fairtrade

Bio

Filiera Controllata

Rik Rok Auchan

 

Simply Market

 

Passioni Simply

I Sapori delle Regioni

Equosolidale Simply

Bio Simply

Bimbo Bel

Vita e Gioia Simply

 

Carrefour

Carrefour Selection

Terre d’Italia

Carrefour Bio

Viversano

No Gluten Carrefour

Carrefour Baby

Carrefour Kids

 

Carrefour Infoma

Esselunga

Esselunga Top

Esselunga pronti in tavola

Esselunga Pronti da cuocere

Esselunga Bio

Naturama

 

 

 

Billa

Chef Menù (prodotti freschi pronti)

Si!Naturalmente (biologico)

 

 

Leclerc – Conad

Sapori e Dintorni

Conad Il Biologico

Conad Percorso Qualità

Conad Kids

Conad Alimentum Conad

Conad Piacersi

Pam e Panorama

I Tesori di Pam e Panorama

 

 

 

A&O Selex

 

Selex Più

Bio Selex

I Prodotti della Natura Selex (frutta e verdura)

VALE

Natura Chiama Selex (nuovo)

 

 

Sigma

Scelto

 

 

Con e Senza

Despar

Premium

Supra Despar (solo in centro Italia)

Era Ora Despar

Ca’ Dolce (pasticceria industriale)

Equo Solidale (nuovo)

Sapore Mio (solo nord-est Italia)

Bio Logico Despar

Passo dopo Passo Despar

Dietro l’angolo (nuovo)

Free from (solo nord est Italia)

Despar Vital

 

Iper

Terre d’Italia

Buongiorno Freschezza

Qualità & prezzo

iNaturale

Patto Qualità Iper (ortofrutta/carne)

iNaturale zerotre Bio (biologici/infanzia)

Iper Kids

Amarsi & Piacersi

Crai

Piaceri italiani

Equo solidali

Filiera ortofrutta e carni

 

InArmonia

Sisa

Gusto&Passione

     

Foto: Photos.com

 

Articoli correlati:

Iper, Auchan, Conad, Carrefour, Coop… continua il successo dei prodotti con il marchio del supermercato

 

Avatar

Guarda qui

Panettone Melegatti da 750 g venduto sottocosto a 0,99 €. Com’è possibile? Chi comanda sullo scaffale?

La mezza pagina pubblicitaria sul quotidiano la Repubblica Milano annuncia la possibilità di comprare nei …

7 Commenti

  1. Avatar

    io quando posso preferisco comprare il prodotto tipico,quello bio,quello di maggiore qualità rispetto alle solite marche…e se è vero che la concorrenza a bertolli,barilla è assicurata (si riescono a trovare prodotti di maggiore qualità ad un prezzo sostanzialmente uguale,se non più basso);la cosa si fa già più difficile con danone e diventa impossiblie con ferrero.Specialmente quest’ultima ha prodotti che sono difficilmente imitabili…parlo delle merende fresche kinder,della nutella (ci sono alternative più salutari ma sicuramente il gusto e la spalmabilità della nutella è migliore)e di tutti gli altri prodotti.
    Comunque è un bene che si sviluppino questi prodotti delle stess catene dei supermercati:sono molto spesso prodotti di qualità che costano meno delle marche famose perchè non hanno da pagare pubblicità,hanno costi ridotti nei trasporti e non devono pagare per far si che i loro prodotti vengano immessi sugli scaffali.

  2. Avatar

    Faccio presente che il marchio "FAIRTRADE" che avete incluso tra i marchi dell’insegna AUCHAN è in realtà un marchio di proprietà dell’associazione europea Fairtrade Labeling Organization (http://www.fairtrade.net/, http://www.fairtradeitalia.it/), e che viene solo concesso a chi entra a far parte del consorzio. Pertanto, come utilizzato da Auchan per la sua linea di prodotti del commercio equo-solidale, esso viene e può essere utilizzato anche da altri produttori o distributori (vedi Coop o Selex in passato), proprio come fa l’Associazione Italiana Celiachia con il marchio "spiga barrata" per i prodotti "senza glutine".

  3. Ilfattoalimentare
    Ilfattoalimentare

    Gentile Guido,
    siamo dâ

  4. Avatar

    E’ utile a noi consumatori che i supermercati offrano prodotti Bio e/o di alta qualità, in quanto di norma, vengono offerti a prezzi vantaggiosi rispetto ai grandi marchi o ai negozi che vendono esclusivamente bio (questi ultimi paragonabili a delle vere e proprie gioiellerie. Personalemnte il marchio conosco i marchi premium e Bio di Coop e Despar e devo dire che non mi hanno mai "tradito".

  5. Avatar

    Io trovo i prodotti bio e premium anche nei discount Ins e lidl, costano molto meno e non hanno nulla da invidiare a quelli delle marche dei supermercati, anzi tante volte sono più freschi.
    Saluti.

  6. Avatar

    Anche io mi sono adeguato alla crisi economica acquistando prodotti che imitano le più blasonate marche, ma mi piacerebbe sapere da esperti se questi prodotti costano meno solo perché non c’è il nome rinomato o perché sono "meno controllati/selezionati/…" o altri motivi.

  7. Avatar

    @Alessandro, da operatore del settore posso confermare che i prodotti sono nella stragrande maggioranza dei casi assolutamente identici a quelli brandizzati. Per quel che rigiuarda i controlli paradossalmente, poichè è la GD e GDO che ci mette la faccia direttamente, sono ancor più soggetti a controlli.