Home / Allerta / Listeria in ritagli di salmone dalla Polonia e rischio di soffocamento per mini gelatine… Ritirati dal mercato europeo 74 prodotti

Listeria in ritagli di salmone dalla Polonia e rischio di soffocamento per mini gelatine… Ritirati dal mercato europeo 74 prodotti

salmone affumicato listeriaNella settimana n°41 del 2020 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 74 (6 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).

L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende 3 casi: presenza di allergene (senape) non dichiarata in mango sottaceto in olio e in aglio sottaceto in olio dal Pakistan; Listeria monocytogenes in ritagli di salmone, refrigerati, dalla Polonia; rischio di soffocamento per il consumo di mini tazze di gelatina contenenti un additivo (E401 – alginato di sodio) non autorizzato, dalla Cina, attraverso l’Italia.

Nella lista delle informative sui prodotti diffusi in Italia che non implicano un intervento urgente troviamo: aflatossine in latte dall’Italia; Listeria monocytogenes in salmone affumicato e refrigerato, dai Paesi Bassi; Salmonella enterica (ser. Infantis) in cosce di pollo halal, congelate, dall’Ungheria, attraverso il Regno Unito; contenuto troppo elevato di nitriti nell’acqua minerale dall’Italia; pane allo zenzero austriaco infestato da muffe (della marca Josef Manner & Comp., in confezione da 180g., nome del prodotto Manner Powidl Knöpfe; diversi numeri di lotto).

Tra i lotti respinti alle frontiere od oggetto di informazione, l’Italia segnala: uso non autorizzato del coloranti E102 – tartrazina ed E133 – Brilliant Blue FCF, in piselli fritti dal Bangladesh.

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare

Roberto La Pira

  Valeria Nardi

Valeria Nardi
Giornalista

Guarda qui

Mercurio in pesce spada spagnolo e piombo da piatti decorati dalla Cina… Ritirati dal mercato europeo 127 prodotti

Nella settimana n°51 del 2020 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per …

2 Commenti

  1. Avatar

    Mi chiedo perchè dovrei comprare mango sottaceto in olio e aglio sottaceto in olio dal Pakistan o prodotti che girano mezza Europa congelati che si trovano facilmente in Italia come i piselli o una coscia di pollo. Perchè non possiamo far girare l’economia italiana in quello su cui siamo bravi (cibo).

  2. Avatar

    Il fatto è che giustamente lei non acquisterà mai tali prodotti, ma in Italia ci sono tanti altri milioni di persone e non tutte la pensano come lei, inoltre ci sono anche milioni di residenti di origine straniera interessati a quei prodotti.