Home / Lettere / Help Consumatori lancia una raccolta fondi per sostenere l’informazione utile ai cittadini

Help Consumatori lancia una raccolta fondi per sostenere l’informazione utile ai cittadini

Help ConsumatoriHelp Consumatori è un’agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo, curata da una cooperativa di giornalisti indipendenti. Dal 2004 le notizie vengono inviate per via telematica a oltre cinquemila destinatari che comprendono: imprese, associazioni dei consumatori, istituzioni, associazioni ambientaliste, organizzazioni civiche, università e centri di ricerca oltre ai cittadini interessati ai propri  diritti di consumatori. A dicembre ha lanciato un progetto di raccolta fondi attraverso la Piattaforma Produzioni dal Basso, per continuare a svolgere le sua attività. Di seguito pubblichiamo l’appello di Help Consumatori.

Cari amici lettori, da 15 anni lavoriamo per darvi una informazione utile a risolvere i vostri problemi quotidiani di cittadini in un Paese complicato, con una burocrazia spesso insopportabile, aziende poco amichevoli, istituzioni sorde, una giustizia con norme e procedure inutilmente vessatorie. Lo abbiamo fatto in totale trasparenza e piena libertà, senza guardare in faccia nessuno, riportando i casi di reclami e proteste dei consumatori e le risposte e spiegazioni delle controparti. In molti casi abbiamo creato noi la notizia, approfondendo decisioni delle Autorità di regolamentazione, normative e regole discutibili o poco chiare, comportamenti fraudolenti di qualche azienda, silenzi o lungaggini della Pubblica Amministrazione.

Abbiamo fatto anche errori, che abbiamo prontamente riconosciuto. Ma non abbiamo mai ricevuto querele, azioni giudiziarie, denunce sulle notizie che abbiamo pubblicato. Solo in un caso abbiamo dovuto difenderci dall’accusa di diffamazione da parte di un boss mafioso a cui era stato sequestrato il patrimonio, destinandolo a scuole…il giudice ha archiviato la denuncia.

Negli ultimi mesi Help consumatori ha cambiato look, diventando più leggibile, più varia e più completa, con nuove rubriche curate da esperti qualificati. Per arricchire e rafforzare ancora di più il nostro lavoro quotidiano abbiamo bisogno del vostro aiuto. Lanciamo oggi un progetto di raccolta fondi attraverso la Piattaforma Produzioni dal Basso per raccogliere 20mila euro, necessari alle ulteriori iniziative che vogliamo intraprendere nel 2020: newsletter specializzate su banca&finanza, salute&alimentazione, nuove tecnologie, informazione europea etc. Ricompenseremo la vostra generosità con Guide digitali e pubblicazioni che riserveremo a chi ci darà il suo contributo. Non abbiamo alcun finanziamento pubblico. Per questo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Help ha aiutato i cittadini italiani per 15 anni e vuole continuare  ancora, migliorando e intensificando l’informazione utile. Aiutate Help ad essere sempre più forte e libera!

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

caddie nutri-score

Nutri-Score, l’appello di cinque scienziati italiani: “Basta strumentalizzazioni, aiuta i consumatori”. L’articolo di Scienza in Rete

Il Nutri-Score continua a scontrarsi con un muro di ostilità nel nostro paese, dove viene …

Un commento

  1. Avatar

    SCUSATE , MA HELP CONSUMATORI LO SA CHE IL FINANZIAMENTO DI TUTTI QUELLI CHE FANNO IL BENE DEI CONSUMATORI PUò E DEVE ESSERE FATTO CON I FONDI RICAVATI DALLE SANZIONI PECUNIARIE COMMINATE A CHI INVECE FA IL MALE DEI CONSUMATORI?
    QUESTA è LA LEGGE:

    DECRETO 2 marzo 2006
    Disposizioni per il finanziamento delle iniziative a vantaggio dei consumatori, di cui all’articolo 148, comma 1, della legge 23 dicembre 2000, n. 388, ai sensi dell’articolo 2 del decreto del Ministro delle attivita’ produttive 23 novembre 2004.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *