Home / Allerta / Epatite e integratori alla curcumina: i casi salgono a 10. Segnalato un altro prodotto a base di curcuma

Epatite e integratori alla curcumina: i casi salgono a 10. Segnalato un altro prodotto a base di curcuma

turmeric tablets, a natural food supplement with multiple virtues

Aggiornamento del 23 maggio 2019: in una versione precedente dell’articolo era indicato il marchio sbagliato (Colfioritro) per il prodotto Curcuma “Buoni di natura” per un errore del ministero della Salute. Il marchio corretto è Terra & Sole.

Continuano a salire i casi di epatite colestatica acuta associati al consumo di integratori e prodotti a base di curcuma segnalati dall’Istituto superiore di sanità. Il ministero della Salute ha dato notizia di un nuovo caso, il decimo, e ha segnalato l’integratore Curcuma 95% Maximum, con il numero di lotto 18L264 e scadenza 10/2021. L’integratore interessato è stato prodotto da Ekappa Laboratori srl per l’azienda Naturando S.r.l.

Nei giorni scorsi, il ministero della Salute aveva segnalato altri integratori e prodotti a base di curcuma e curcumina:

  • Curcumina Plus 95%, lotto 18L823 e scadenza 10/2021 NI.VA
  • Curcumina 95% (basso dosaggio), lotto 18M861 e scadenza 11/2021 NI.VA
  • Curcumina Plus 95% piperina a marchio linea@ lotti 19B914 con scadenza 02/2022 e 18e590 con scadenza 03/2021 NI.VA
  • Curcuma complex B.A.I. Aromatici, per conto di Vitamin Shop
  • Tumercur Sanandrea
  • MOVART Scharper SpA
  • Curcuma Meriva 95% 520 mg Piperina 5 mg, della Farmacia Dr.Ragazzi
  • Curcuma “Buoni di natura” Terra & Sole

A scopo precauzionale, il ministero della Salute raccomanda di sospendere temporaneamente il consumo dei prodotti segnalati. Le autorità sanitarie, infatti, stanno ancora indagando per capire cosa abbia scatenato i casi di epatite, che non hanno origine infettiva e non sono contagiosi.

© Riproduzione riservata

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

Listeria in formaggio a fette austriaco e tossine in arselle vive dalla Francia… Ritirati dal mercato europeo 55 prodotti

Nella settimana n°25 del 2020 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per …

3 Commenti

  1. Avatar

    Le autorità sanitarie, infatti, stanno ancora indagando per capire cosa abbia scatenato i casi di epatite, che non hanno origine infettiva e non sono contagiosi.

  2. Avatar

    Sarebbe utile sapere se è rischiosa anche la curcuma che si trova nei negozi alimentari, quella che si usa per insaporire le pietanze. Sarebbe meglio evitare anche quella ?