Home / Etichette & Prodotti / Formaggio emmental: quale scegliere tra Carrefour, Simply o Entremont? Il produttore è lo stesso, poche le differenze ma i prezzi sono molto diversi

Formaggio emmental: quale scegliere tra Carrefour, Simply o Entremont? Il produttore è lo stesso, poche le differenze ma i prezzi sono molto diversi

entremont logo
Entremont produce anche il formaggio Carrefour e Simply, le  differenze sono poche ma i prezzi sono molto  diversi

Entremont è un’azienda del settore lattiero caseario che produce formaggi confezionati tipo emmental e rappresenta circa un terzo dei volumi venduti nei supermercati. La società è famosa anche perchè  fornisce formaggio alle grandi catene italiane e straniere. Oggi focalizziamo l’attenzione sull’emmental francese firmato da Entremont e su quello confezionato nella stessa azienda ma marchiato Carrefour e Simply per i punti vendita Simply. È lecito chiedersi quali sono le differenze per questi formaggi, visto che spesso si trovano sullo stesso scaffale e sono prodotti nel medesimo stabilimento localizzato ad Annecy in Francia.

 

Osservando l’elenco degli ingredienti sulle etichette e anche l’aspetto del prodotto fuori dalla busta di plastica, si ha l’impressione di avere di fronte lo stesso formaggio. Gli elementi simili sono tanti: si comincia con tecnica di confezionamento che utilizza il sistema delle atmosfere modificate, poi c’è il peso  identico per tutti i marchi (250 g) e infine gli ingredienti che sono gli stessi: latte pastorizzato, sale, fermenti lattici e coagulante.

 

emmental formaggio
Le tabelle nutrizionali evidenziano una leggera variazione nel contenuto di grassi da un prodotto all’altro, ma si tratta di aspetti secondari

Le tabelle nutrizionali evidenziano una leggera variazione nel contenuto di grassi da un prodotto all’altro, dovuto probabilmente alla materia prima. Ma questo è un fattore secondario visto che si tratta di 5 kcal. L’unica differenza visibile tra il prodotto di marca e gli emmental firmati dalle due catene è rappresentata dalla scritta “stagionatura tradizionale” che compare sulla confezione di Entremont. Su questo punto abbiamo cercato di capire il significato ma non siamo riusciti.

 

Il tipo di stagionatura potrebbe quindi incidere sul prezzo, ma la questione non è molto chiara. A questo punto c’è da chiedersi quanto sia giustificato il prezzo dell’emmental Entremont decisamente superiore rispetto agli altri. Sugli scaffali di Carrefour il prodotto di marca costa il 36% in più (3,34 € contro 2,45 € di quello di insegna), mentre da Simply il 25% di più (3,10 € rispetto a 2,48 €).

 

Claudio Troiani

 

Valori nutrizionali per 100 g di emmental francese

Entremont
emmental entremont
Carrefour
emmental carrefour
Simply (SMA)
emmental simply
Valore energetico 373 Kcal 1.549 KJ Valore energetico 382 Kcal 1.586 KJ Valore energetico 373 Kcal 1.549 KJ
Proteine 28 g Proteine 28 g Proteine 28 g
Carboidrati 0 g Carboidrati 0 g Carboidrati 0 g
Grassi 28 g Grassi 30g di cui saturi 19 Grassi 29 g
Calcio 1.000 mg
Sodio 0,24 g
Sale 0,61 g
Prezzo a confezioneda 250 g:3,34 euro in Carrefour3,10 euro in Simply Prezzo a confezione da 250 g:2,45 euro Prezzo a confezione da 250 g:2,48 euro

 

© Riproduzione riservata

Foto: Photos.com

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

nutella mania vasetti scaffale

Nutella Mania. La crema più amata del mondo, tra risse, furti e leggenda in un articolo di The Curious Review

Una rivista online canadese, The Curious Review, ha pubblicato una divertente indagine sulla Nutella di …

4 Commenti

  1. Oramai queste analogie di contenuto ma non di prezzo sono sempre più numerose. Perché non mettere a disposizione anche a pagamento un database facilmente consultabile prima o durante la spesa al supermercato?
    A me farebbe comodo e mi permetterebbe di risparmiare diversi soldini.
    Saluti

  2. Dall’articolo si evince chiaramente che i prodotti non sono identici, pertanto se si vuole risparmiare si acquista un prodotto che è ‘altro’ da quello originale.
    Anche se lo stabilimento fosse lo stesso, il cliente (il singolo supermercato) può richiedere che nella linea di produzione si facciano variazioni: meno mozzarella e pomodoro sulle pizze, ad esempio. Pertanto non ha nessun valore controllare il sito di produzione ma solo le caratteristiche del prodotto.

    • Roberto La Pira

      Laura, noi abbiamo chiesto alle due aziende di descriverci le differenze tra i due prodotti ma le risposte ricevute non sono state molto esaurienti e comunque le abbiamo pubblicate. Certo che lo stesso stabilimento di produzione non dice molto sulla qualità del prodotto per questo la nostra analisi in genere coinvolgono i produttori e sono più approfondite.

    • Concordo. Premesso che apprezzo questo sito e le attenzioni (grazie per la risposta!) che ci dedicate, la mia irritazione è rivolta solo a chi produce o vende e nasconde abilmente la possibilità di confronti, in questo specifico caso la stagionatura. Grazie!