;
Home / Nutrizione / I dolcificanti artificiali disturbano il metabolismo. Uno studio della Yale University

I dolcificanti artificiali disturbano il metabolismo. Uno studio della Yale University

Quando il gusto dolce di una bevanda o di un alimento e il contenuto calorico non sono allineati, il metabolismo viene ingannato e questo può aiutare a spiegare il legame, indicato da precedenti ricerche, tra l’uso di dolcificanti artificiali ipocalorici e il diabete. Lo sostiene uno studio della statunitense Yale University School of Medicine, pubblicato dalla rivista Current Biology e finanziato dai National Institutes of Health e da PepsiCo.

In natura, la dolcezza segnala la presenza di energia e la sua intensità riflette la quantità presente. Quando una bevanda o un alimento è troppo o non abbastanza dolce rispetto alle calorie che contiene si verifica un disturbo della risposta metabolica e del segnale che comunica al cervello il valore nutrizionale della cibo. E così, una bevanda o un alimento dolce ma a basso contenuto calorico può innescare una maggiore risposta metabolica rispetto a un’altra con una maggior quantità di calorie, aumentando i livelli di zucchero nel sangue.

“L’ipotesi secondo cui più calorie innescano una maggiore risposta metabolica e cerebrale è sbagliata. Le calorie sono solo metà dell’equazione; la percezione del gusto dolce è l’altra metà”, osserva Dana Small, principale autrice dello studio, che sottolinea come i nostri corpi si siano evoluti per utilizzare in modo efficiente le fonti di energia disponibili in natura, mentre il nostro ambiente alimentare moderno è caratterizzato da fonti che i nostri corpi non hanno mai visto prima.

sostieni

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare 2017.  Clicca qui

© Riproduzione riservata

  Beniamino Bonardi

Beniamino Bonardi

Guarda qui

Food analysis process. Rice under microscope, red beans and wheat in petri dishes on grey background top view copyspace

In Danimarca si studia il cibo di domani: finanziamenti milionari per due grandi progetti sulle proteine vegetali

Il Dipartimento di Food Science dell’Università di Copenaghen, in Danimarca, ha ottenuto due grandi finanziamenti …