Home / Etichette & Prodotti / Cracker Crisps: il nuovo snack salato della Kellogg’s a metà tra cracker e patatine è prodotto miscelando 11 ingredienti

Cracker Crisps: il nuovo snack salato della Kellogg’s a metà tra cracker e patatine è prodotto miscelando 11 ingredienti

cracker crisp special k kellogs ita
Il nuovo snack salato di Kellogg’s Special K assomiglia ad un prodotto a  metà tra cracker e patatine

Cracker Crisps, il nuovissimo prodotto di Kellogg’s Special K, non è ancora sul sito web italiano della multinazionale (c’è un sito europeo con una pagina descrittiva) ma è già presente sugli scaffali dei supermercati con un’ampia gamma di gusti: si tratta dei Cracker Crisps.

 

La novità è che si tratta del primo snack salato firmato Kellogg’s, che per l’occasione ha scelto un  un nome che mescola cracker e patatine. Di fatto il prodotto è abbastanza simile alle patatine o meglio agli estrusi di patata come le Pringles o i nachos  messicani ossia snack a forma di patatine fritte ottenute da   farine pressate. Cracker Crisps è a base di amido di tapioca, patate disidratate, farina di frumento (vedi tabelle sotto). È abbastanza curioso che nella ricetta venga utilizzato l’amido di tapioca, ottenuto da un tubero tipicamente tropicale importato in Belgio dove si trova lo stabilimento di produzione (mettendo insieme materia prima, fabbricazione e luoghi di consumo abbiamo un tipico sempio di globalizzazione).

 

Special K Cracker Crisps Original Sea Salt ha soltanto l’8% di grassi contro il 33% delle patatine classiche (dato relativo a Pai e Amica Chips). Per  questo motivo lo slogan scelto per pubblicizzare il prodotto sul web è “Oggi puoi dire sì alle patatine”. Una porzione da 30 grappresenta il 3% di grassi riferito alla Quantità Giornaliera Indicativa (GDA) per un adulto, mentre il  valore energetico è pari al 6% del fabbisogno (122 kcal). Il quantitativo di sale è un elemento critico anche se compare nella denominazione del prodotto sull’etichetta (snack di tapioca, patate e frumento al gusto di sale marino). Lo snack ha il 2,15% di sale equivalente a 0,65 g a porzione, ossia l’11% delle GDA. Il dato non risulta eccessivo a patto di consumare solo una porzione.

 

iStock_000035583426_Medium
Il nuovo snack viene descritto come un prodotto ideato per potersi “concedere deliziose patatine senza sensi di colpa”

Nella lista  degli ingredienti troviamo un esaltatore di sapidità così composto: siero di latte in polvere, maltodestrina, sale marino, cipolla in polvere, estratto di lievito, lievito autolisato, pepe nero, colorante (E160 c). Tanti componenti per insaporire ci sembrano troppi, anche perchè sono del  tutto assenti nelle patatine tradizionali. L’elenco va avanti con l’olio di girasole non idrogenato, la farina di mais, la fibra d’avena, il sale, lo stabilizzante (E450), l’antiossidante (E304) e l’emulsionante (E471) !

Dopo avere letto questo elenco è difficile condividere la frase scelta da Kellog’s quando dice che il prodotto è stato ideato per potersi “concedere deliziose patatine senza sensi di colpa”. Il prezzo è poco influente sulla scelta di acquisto per un fuori pasto di questo tipo e comunque non è particolarmente elevato rispetto ad altri snack analoghi.

(*) la porzione risulta eggermente superiore a quelle  patatine classiche che è di 25 g

Valeria Torazza

Kellogg’s Special K Cracker Crisps ing tab 

Kellogg’s Special K Cracker Crisps

 

© Riproduzione riservata

sostieniProva2

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Valeria Torazza

Valeria Torazza
analisi di mercato

Guarda qui

chiara-ferragni-acqua-evian

L’acqua minerale Evian della Ferragni costa 8 €/l, più o meno come quella di Armani. Assurdità del mkt che piacciono agli italiani

L’acqua minerale firmata dalla blogger Chiara Ferragni imbottigliata negli stabilimenti francesi di Evian è da …