Home / Pubblicità & Bufale / Anche il Corriere della sera propone la bufala del pomodoro Pomì anti-invecchiamento. Ricorso all’Antitrust per bloccare i messaggi che ingannano i consumatori

Anche il Corriere della sera propone la bufala del pomodoro Pomì anti-invecchiamento. Ricorso all’Antitrust per bloccare i messaggi che ingannano i consumatori

“Il superpomodoro naturale che aiuta a non invecchiare” non è una barzelletta, ma il titolo usato dal Corriere della sera il 14 luglio per presentare la nuova passata di pomodoro Pomì ricca di licopene (tre volte superiore rispetto agli standard).  Margherita De Bac autore dell’articolo descrive il superpomodoro come un toccasana per le malattie cardiovascolari e il tumore alla prostata!

Purtroppo l’incidente del Corriere della sera non è l’unico.  La bufala del superpomodoro anti-invecchiamento spopola sulla rete con 147  articoli in pochi giorni  firmati da testate autorevoli (Ansa, la Repubblica, la Stampa…).  Premesso che il licopene è uno dei 260 micronutrienti contenuti nel pomodoro, nessuno mette in discussione la funzione  antiossidante, l’errore sta nella descrizione di poteri miracolosi inesistenti.

Trovare nutrizionisti pronti ad avvallare la tesi del superpomodoro descritta sul Corriere della sera e da altri media è difficile, visto che l’Autorità per la sicurezza alimentare europea (Efsa)  ha respinto  tutte le diciture che ipotizzavano una funzione antiossidante del licopene naturale del pomodoro, come pure la richiesta di indicare il licopene  come sostanza in grado di produrre effetti benefici sulla normale funzione cardiaca (vedi allegato).

Le motivazioni dell’Efsa sono sin troppo banali: non ci sono lavori scientifici seri in grado di dimostrare questi benefici, tanto che anche negli USA la Food  and drug administration ha adottato decisioni simili. 

Sarebbe utile conoscere i lavori scientifici condotti da Pomì o dagli esperti del team di Coldiretti o dai nutrizionisti intervistati e citati negli articoli per avvallare le tesi miracolistiche sul licopene. Siamo di fronte all’ennesima bufala mediatica che prende in giro i consumatori. 

La questione non sembra finita, nelle prossime ore verrà presentato un ricorso  all’Antitrust per interrompere  immediatamente qualsiasi forma di pubblicità del superpomodoro.

© Riproduzione riservata

  Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista professionista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Guarda qui

bere acqua bicchiere vetro salute

Le bufale della rete: se si beve moltissima acqua si dimagrisce perchè diminuisce l’appetito (Iss salute)

“Se si beve moltissima acqua si perde l’appetito e si dimagrisce”. Questa credenza che gira …

6 Commenti

  1. Avatar
    gianna ferretti

    Si hanno dettagli sull’etichetta? sarà indicato il livello di licopene sulla confezione? dopo tutto questo gran parlare ci attendiamo una etichetta nutrizionale dettagliata.

  2. Avatar
    Roberto La Pira

    Non sono sicurissimo ma credo che non ci siano i dettagli che cerchi nelel diciture sull’etichetta

  3. Avatar

    anche il giornale locale Gazzetta di Parma ha pubblicato ben due articoli al riguardo: uno nella pagina dell’economia e uno nel numero di oggi (15 luglio): Mi sa che sarà dura da sradicare, la cosa.

  4. Avatar

    Io l’ho comprato all’esselunga, e’ buonissimo, in ETICHETTA e’ indicato CHIARAMENTE il contenuto di licopene, ma niente di tutto quello che scrivete voi!

  5. Avatar

    Nonostante che sia una BUFALA si continua a vendere senza problemi e poi il prodotto non è neanche buono!
    Siamo un paese ricco di contraddizioni, va avanti solo perchè è sponsorizzato dalla "POLITICA". Poveri noi!!!

  6. Avatar

    X Ernesto, Assaggia prima di parlare il prodotto e’ eccezzionale, e’ piu rosso, piu denso e piu profumato degli altri, confronta pure con gli altri.