Home / Allerta / Pietre in nocciole tritate e cianuro in semi di albicocca dolce… Ritirati dal mercato europeo 64 prodotti

Pietre in nocciole tritate e cianuro in semi di albicocca dolce… Ritirati dal mercato europeo 64 prodotti

carne 153088227
Listeria monocytogenes in stufato di manzo refrigerato monferrino italiano

Nella settimana n°25 del 2016 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 64 (11 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).

L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende sette casi: pietre in nocciole tritate, elaborate in Austria, con materie prime provenienti dalla Georgia, attraverso la Germania; presenza di ocratossina A in fette biscottate dalla Germania; alto contenuto di cianuro in semi di albicocca dolce provenienti dal Pakistan, attraverso gli Stati Uniti; istamina in filetti di sgombro in olio di oliva dal Portogallo; Listeria monocytogenes in stufato di manzo refrigerato monferrino dall’Italia (distribuito anche in Francia e Monaco); mercurio in squalo mako congelato dalla Spagna; Listeria monocytogenes in filetto di salmone affumicato, affettato e refrigerato dalla Lituania, via Belgio.

cianuro in semi di albicocca
Alto contenuto di cianuro in semi di albicocca dolce provenienti dal Pakistan

Nella lista delle informative sui prodotti diffusi in Italia che non implicano un intervento urgente troviamo: eccesso di Escherichia coli in mitili refrigerati dalla Francia; Listeria monocytogenes in tagli congelati di salmone affumicato dai Paesi Bassi; migrazione di cromo da oliera in acciaio inox da Hong Kong.

Tra i lotti respinti alle frontiere od oggetto di informazione, l’Italia segnala: Salmonella in semi di sesamo dal Venezuela; aflatossine in pistacchi sgusciati dalla Turchia; migrazione di nichel da frullatore in acciaio dalla Cina; contenuto di solfiti troppo alto in uvetta dal Cile; aflatossine in arachidi secche provenienti dalla Cina.

Questa settimana tra le esportazioni italiane in altri Paesi che sono state ritirate dal mercato, la Slovenia segnala la presenza non dichiarata in etichetta di proteine del latte in cioccolato.

© Riproduzione riservata

sostieni

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Valeria Nardi

Valeria Nardi
Giornalista

Guarda qui

Formaldeide e melammina in stoviglie per bambini e mercurio in bistecche congelate di pesce spada… Ritirati dal mercato europeo 74 prodotti

Nella settimana n°26 del 2019 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per …