Home / Etichette & Prodotti / Cereali e legumi pronti in due minuti. Pedon lancia le creme vellutate “Purezze”: biologiche, rapide ma un po’ care

Cereali e legumi pronti in due minuti. Pedon lancia le creme vellutate “Purezze”: biologiche, rapide ma un po’ care

zuppa legumi ceciSugli scaffali del supermercato c’è un nuovo prodotto che consente di preparare una crema vellutata di cereali e legumi in soli due minuti. Si tratta della linea Purezze proposta da Pedon, un’azienda veneta con una grande esperienza nel settore dei cereali, legumi e semi che produce prodotti a marchio per molte insegne di supermercato come: Esselunga, Auchan, Simply e Despar. L’aspetto più interessante è l’assortimento che spazia dal tradizionale mix di cereali e legumi, a prodotti con un contenuto di servizio molto elevato caratterizzati da un elemento comune la semplicità.

 

logo-pedon-legumiIl servizio in più offerto al cliente riguarda la precottura che permette di ridurre al minimo i tempi di lavoro in cucina. Pedon aveva già presentato tempo fa la marca Salvaminuti composta da cereali e legumi pronti in 10 minuti. Le tre nuove proposte permettono di preparare creme vellutate o purè di ceci, di piselli oppure di cereali e legumi in pochissimo tempo. Basta sciogliere in acqua la farina contenuta nella confezione, fare alla bollire per 2 minuti e servire con un filo d’olio. Oltre alla rapidità di cottura, i preparati sono senza glutine, non contengono additivi, e gli ingredienti sono unicamente biologici.

 

Il packaging è minimalista: una busta trasparente ricca di informazioni con i suggerimenti per la preparazione, la tabella nutrizionale e una serie di  simboli che sottolineano le caratteristiche del prodotto (fonte di proteine, fonte di ferro, ricco di fibre, senza sale). Un particolare interessante riguarda la tacca sulla busta per indicare quanta farina serve per una porzione. Le Purezze  si conservano a temperatura ambiente per 15 mesi.

loghi-pedon

Il prezzo è di quasi 2 euro, forse un po’ alto per due piatti di vellutata, anche se bisogna considerare la facilità e la velocità della preparazione. Un elemento di criticità è la dimensione dei caratteri tipografici utilizzati nella tabella nutrizionale, che risulta di difficile lettura.

Valeria Torazza

 

tab-pedon-purezze

 

tab-pedon-purezze1

© Riproduzione riservata

Foto: Photos.com

  Valeria Torazza

Valeria Torazza
analisi di mercato

Guarda qui

uova fresche cestino

Uova: come orientarsi tra tipo di allevamento, certificazioni, sostenibilità ambientale e benessere animale

Ogni italiano mangia in media 214 uova all’anno, considerando quelle consumate direttamente in casa e …

Un commento

  1. Mi stavo domandando se acquistando questo prodotto – con il marchio 5aday just eat more (fruit and veg) – molti potrebbero pensare che piselli, ceci, fagioli sono verdure da conteggiare nelle cinque porzioni giornaliere raccomandate tra frutta e verdura.
    Pur essendo alimenti a “valenza protettiva”, le differenze nutrizionali sono molte rispetto a frutta e verdura fresche, da un pdv calorico e non solo, e non a caso lo stesso programma five a day esprime un consumo di legumi Xcups/week… nella piramide della dieta mediterranea moderna idem ne viene suggerito un consumo settimanale con >porzioni…
    Certamente molto utile la rapidità e semplicità di preparazione, forse il primo limite e ostacolo al consumo di legumi-legumi/cereali, che potrebbe far nascere nel consumatore meno esperto in cucina la curiosità di preparare e assaggiare poi il piatto preparato in modo tradizionale.