Home / Allerta / Allergene non dichiarato in cracker tedeschi ed Escherichia coli in cozze… Ritirati dal mercato europeo 71 prodotti

Allergene non dichiarato in cracker tedeschi ed Escherichia coli in cozze… Ritirati dal mercato europeo 71 prodotti

cracker allergene 476316735
Allergene non dichiarato in etichetta (siero di latte in polvere) in cracker salati dalla Germania

Nella settimana n°48 del 2014 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi sono state 71 (10 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).

 

L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende tre casi: enteropatogeno (Escherichia coli) in formaggio di latte crudo di Francia; allergene non dichiarato in etichetta (siero di latte in polvere) in cracker salati dalla Germania e richiamati dai consumatori (si tratta del prodotto Craks Crusti Croc della Lidl); Escherichia coli in cozze allevate in Spagna importate dalla Ittica San Giorgio distribuite nel nostro paese e anche in Svizzera (vedi segnalazione).

 

Nella lista delle informative sui prodotti diffusi in Italia che non implicano un intervento urgente troviamo: infestazione parassitaria di Anisakis in sgombri refrigerati dalla Spagna; Salmonella spp. in mitili dalla Spagna; presenza di tossina di Shiga, prodotta dal gruppo Escherichia coli, in carne di cervo congelata dalla Germania; arsenico in additivo per mangimi (ossido di manganese) da India.

 

Tra i lotti respinti alle frontiere l’Italia segnala: caratteristiche organolettiche inadatte per riso dalla Tailandia; contenuto di cromo troppo alto in posate in acciaio inox cinesi; migrazione di cromo da coltelli in acciaio cinesi; pesticida (fenpropathrin) in olive dall’Egitto.

Questa settimana tra le esportazioni italiane in altri Paesi che sono state ritirate dal mercato, si segnala il lotto di vongole vive con Escherichia coli già citato tra le allerta.

 

Valeria Nardi

© Riproduzione riservata

Foto: iStockphoto.com

sostieniProva2

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Valeria Nardi

Valeria Nardi
Giornalista

Guarda qui

Api

Effetto cocktail: il nuovo insetticida Sivanto (Bayer) può uccidere e alterare il comportamento delle api, nonostante sia dichiarato innocuo

Alta mortalità delle api, scarsa coordinazione, apatia e iperattività nel comportamento.I cocktail di pesticidi, anche …