Home / Pubblicità & Bufale / Agel: multa di 250 mila euro per vendita di integratori con diciture non autorizzate attraverso metodo piramidale

Agel: multa di 250 mila euro per vendita di integratori con diciture non autorizzate attraverso metodo piramidale

agel-logoUna delle più gravi sanzioni inflitte dall’Antitrust nel 2012 riguarda Agel Italy Srl, una società specializzata nelle vendita di integratori alimentari e altri prodotti con un sistema di vendita piramidale.

La multa di 250.000 euro è però curiosamente sfuggita ai riflettori della stampa.

 

Agel Italy Srl, a differenza dei grandi gruppi finiti sotto le forche caudine dell’Antitrust, non espone i propri prodotti in supermercati, farmacie e para-farmacie, erboristerie o altri pubblici esercizi, ma utilizza una rete di vendita informale. In questa struttura chiunque può assumere il ruolo di distributore e fare carriera, organizzando a sua volta una rete di venditori senza affrontare investimenti paragonabili a quelli richiesti per l’apertura di un esercizio.

Basta un po’ d’iniziativa, per organizzare incontri anche presso le proprie abitazioni e vendere servizi o prodotti alimentari, piuttosto che erboristici o cosmetici, o quant’altro. I guadagni sono proporzionali al tipo di prodotto venduto ma anche al “livello” raggiunto da ciascun distributore nella gerarchia dei venditori.

 

piramideSi tratta di un sistema che gli addetti ai lavori chiamano Multi-Level Marketing (MLM). Purtroppo il metodo non è definito nella legislazione italiana, che tuttavia vieta espressamente i sistemi di vendita basati sugli schemi piramidali – noti anche come catene di Sant’Antonio – ove i guadagni derivano dal reclutamento di altri soggetti, anziché dalla vendita vera e propria di beni o servizi (1).

Senza dimenticare l’obbligo, per chiunque produca o commercializzi prodotti alimentari (2), di registrarsi presso la ASL competente (3).

 

La prima censura dell’Antitrust riguarda il sistema di vendita utilizzato da Agel Italy che – sulla base degli elementi e dei dati raccolti – é basato sul reclutamento di altri consumatori, destinati ad ampliare la rete di vendita sul modello di una struttura a carattere piramidale.

 

agel-umiMa l’attenzione delle Autorità, in particolare del Ministero della salute che ha segnalato il caso, è stata sollecitata dalla presenza di claims salutistici non autorizzati nel materiale promozionale degli integratori alimentari firmati Agel:

– il prodotto denominato UMI contiene il fucoidan, una sostanza estratta da un’alga giapponese che avrebbe rivelato in vitro una probabile capacità di bloccare la proliferazione di cellule cancerogene. Il prodotto dovrebbe in ogni caso venire sottoposto alla legislazione sui medicinali, laddove si intendesse promuove una funzione curativa,

– il prodotto HRT, che nella lista degli ingredienti riporta Pleurotus Ostreatus 45 (un fungo), L-carnitina, taurina, policosanolo e coenzima Q10, era invece pubblicizzato come capace di stabilizzare il colesterolo ematico, in assenza dei requisiti di legge.

 

L’Autorità Garante non ha ancora considerato queste “voci nella rete”, le quali potrebbero venire inquadrate nel campo di applicazione del regolamento claims (4), e assoggettate alla relativa vigilanza, laddove qualificate come “informazione commerciale”.

 

Dario Dongo

——————————————————————————

Il 18 febbraio 2013 Agel ci ha scritto precisando che:

– Il provvedimento citato è stato impugnato dalla società dinanzi al TAR del Lazio perchè ritenuto gravemente viziato, chiedendone al contempo l’annullamento.

– L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha accettato le misure adottate da Agel comunicate nel mese di ottobre 2012 in ottemperanza al provvedimento

– Il piano di remunerazione adottato attualmente da Agel è radicalmente diverso rispetto a quello oggetto del provvedimento

——————————————————————————

 

(1) legge 173/2005

(2) L’ampia definizione di “alimento” offerta dal reg. (CE) n. 178/02 comprende tra l’altro sia gli integratori alimentari, sia l’acqua e l’anidride carbonica destinata a entrare a farvi parte, per citare un paio di prodotti sovente commercializzati con il sistema di vendita MLM

(3) Come prescritto dal “Pacchetto Igiene”, nel reg. CE n.852/2004 (c.d. Igiene 1)

(4) Reg. (CE) n. 1924/06 e successive modifiche, oltre ai regolamenti di attuazione

 

© Riproduzione riservata

Foto: Agel.com, Newsagel.com

  Dario Dongo

Dario Dongo
Avvocato, giornalista. Twitter: @ItalyFoodTrade

Guarda qui

Belli dentro e belli fuori LA7 tv

Uliveto: il filmato proposto da “Belli dentro, belli fuori” è pubblicità mascherata. Quinta censura per l’acqua minerale della Cogedi

AGGIORNAMENTO del 16 aprile 2019 Il 15 aprile 2019, in risposta a una nuova richiesta …