Home / Sicurezza Alimentare / Uova tedesche alla diossina: ecco l`elenco delle partite sospette. Nessun problema per le uova italiane

Uova tedesche alla diossina: ecco l`elenco delle partite sospette. Nessun problema per le uova italiane

La rivista tedesca   Stiftung Warentest   specializzata nella pubblicazione di  test comparativi sui prodotti e sugli alimenti, riporta  sul sito l’elenco delle partite di uova potenzialmente  contaminate e che potrebbero essere ancora in  circolazione nei supermercati e nei punti vendita.
Si tratta di 7 codici che fanno riferimento a lotti e partite  provenienti da diverse località della Germania. Come risulta dalla tabella le uova sospette sono facilmente identificabili perché il codice di identificazione (stampato sul guscio e sulla confezione) inizia con il numero 2 (riferito al tipo di allevamento delle galline) seguito dalle lettere DE che indica il paese di origine ovvero la Germania.
Come si vede dalla quarta colonna della tabella,  ci sono alcune partite di uova che scadono il 20 gennaio 2011 e quindi potrebbero essere ancora in vendita.
Le uova commercializzate in Italia sono nella quasi totalità ( oltre il  99 % prodotte nel nostro paese)   e questo dovrebbe tranquillizzare tutti i consumatori. In ogni caso le uova tedesche  da non consumare  sono solo quelle che riportano i  codici riportati in tabella e non le altre.
Dioxin in Eiern und Geflügel Meldung
Foto:Photos.com

 

Guarda qui

Detox drinks in bottles: fresh smoothies from vegetables: beet, carrot, spinach, cucumber and apple on white background

Troppi metalli pesanti nei succhi di frutta in vendita negli Stati Uniti. I risultati dei test di Consumer Reports

La reputazione di salubrità dei succhi di frutta negli ultimi anni è stata minata dalle …