Home / Archivio dei Tag: Wall Street Journal

Archivio dei Tag: Wall Street Journal

Olio di palma, RSPO sospende la malese FGV per traffico di persone e lavoro forzato. La decisione tre anni dopo la denuncia del Wall Street Journal

Oil palm fruit olio di palma

Oltre tre anni dopo la pubblicazione di un’inchiesta del Wall Street Journal su traffico di esseri umani, violenze e abusi in Malesia che vedevano coinvolto il colosso dell’olio di palma Felda Global Ventures (FGV), la Tavola rotonda sull’olio di palma sostenibile (RSPO), ha sospeso FGV. Quando il quotidiano statunitense pubblicò la sua inchiesta nel luglio 2015, come riferito da Il …

Continua »

Coca-Cola ha finanziato occultamente scienziati per spostare la colpa dell’obesità dalla cattiva alimentazione allo scarso esercizio fisico. In rete i finanziamenti

Coca-Cola

Per combattere obesità e diabete, bisogna prestare più attenzione all’attività fisica che si fa, piuttosto che alla quantità di calorie che si assumono. Per far passare questo messaggio, Coca-Cola ha sostenuto scienziati influenti che diffondono questo concetto sulle riviste mediche, nei convegni e sui social media. Questo sostegno del colosso di Atlanta avviene in sordina e un’inchiesta del New York …

Continua »

Olio di palma: traffico di esseri umani, violenze e abusi in Malesia. Il prodotto arriva a Nestlé e Procter & Gamble

Seed of oil palm

Un’inchiesta del Wall Street Journal denuncia gli abusi a cui sono sottoposti i migranti, in particolare del Bangladesh e di Myanmar (Birmania), che vengono portati a lavorare nelle piantagioni di palma da olio in Malesia. È stata ricostruita la vicenda del ventiduenne Mohammad Rubel, che dallo scorso dicembre, quando è arrivato dal Bangladesh attraverso l’intermediazione di trafficanti di esseri umani, ha …

Continua »

Il biologico negli USA: gli enti certificatori non fanno rispettare i requisiti alle aziende agricole e non ispezionano in loco

Nell’ultimo decennio, il mercato del biologico negli Stati Uniti è quasi triplicato, raggiungendo i 35 miliardi di dollari, con oltre venticinquemila aziende agricole e altre organizzazioni che operano in questo settore. Attualmente ci sono 81 soggetti autorizzati a certificare le aziende e i prodotti biologici. Dei 37 enti che quest’anno sono stati sottoposti a una revisione completa da parte del …

Continua »

Coca-Cola: successo delle mini-lattine negli Usa. Contengono meno bibita e costano di più. Le maggior acquirenti sono mamme

Negli Stati Uniti, il desiderio di un maggior benessere fisico sta decretando il successo delle lattine di Coca-Cola da 225 ml e delle bottiglie da 240 ml, più piccole di quelle tradizionali. Le nuove confezioni contengono circa un terzo di bibita in meno, però costano un terzo in più. Nell’ultimo anno (ottobre 2013 – ottobre 2014), il consumo delle mini-lattine …

Continua »

Prodotto naturale? PepsiCo sostituisce sull’etichetta la parola “natural” con “simply” per evitare problemi e rinnovare il packaging

Da prodotto naturale a semplice; PepsiCo ha deciso di eliminare la parola “natural” dalle confezioni di tutti i propri alimenti e di sostituirla con “simply”. Il portavoce della compagnia ha minimizzato la cosa, dicendo che si tratta di un normale periodico aggiornamento del marketing e del packaging, ma c’è una spiegazione più plausibile:  la multinazionale, come altre compagnie che stanno …

Continua »