Home / Archivio dei Tag: istidina

Archivio dei Tag: istidina

Istamina nel tonno, il rischio cresce in estate. Precauzioni nell’acquisto

tonno pesca

Con l’estate, si aggravano i problemi di sicurezza legati alla cattiva conservazione del tonno da parte dei pescatori o dei rivenditori. Subito dopo essere stato pescato, il pesce va conservato a una temperatura tra zero e quattro gradi, altrimenti il rischio è che si formi l’istamina, una sostanza incolore e insapore, che non si elimina neppure con la cottura e …

Continua »

Bresaola di tonno dell’azienda Tharros pesca di Cabras con istamina: il lotto venduto solo a Oristano è già stato ritirato dal mercato

La bresaola di tonno prodotta e commercializzata dall’azienda Tharros pesca di Cabras sembra aver causato un malore a un uomo di Milano, probabilmente a causa di un eccesso di istamina, come evidenziano i controlli effettuati sul lotto 12414.  Il prodotto è stato venduto nel loro negozio a Oristano e acquistato da una persona durante un soggiorno in quella zona: il rischio …

Continua »

Richiamo per il tonno in olio di semi di soia con istamina venduto in Italia e in cinque paesi dall’azienda Drago di Siracusa. Auchan avverte i clienti siciliani

tonno pomodori

Il 7 febbraio il Sistema di allerta europeo (Rasff)  ha segnalato la vendita in Italia e in altri cinque paesi (Francia, Germania, Lettonia, Svizzera e Inghilterra) di una partita di pezzetti di tonno in olio di semi di soia, con un quantitativo di istamina elevato (865mg/kg). Molti lettori volevano avere ulteriori informazioni, ma il Ministero della salute, contattato da Il …

Continua »

Tonno in scatola avanzato o alici rimaste nel vasetto: vanno conservate in frigorifero. C’è il pericolo istamina. Guarda il video

Riccardo Murari, dirigente del Dipartimento di prevenzione – Servizi veterinari dell’Azienda ulss 20 di Verona, in questo video ci spiega quali sono i pericoli che si corrono quando il tonno in scatola avanzato, oppure le alici rimaste nel vasetto vengono conservate male. Se questo cibo rimane a temperatura ambiente, infatti, si può formare un’eccessiva quantità di istamina in grado di provocare …

Continua »