Home / Archivio dei Tag: aste

Archivio dei Tag: aste

Aste al ribasso tra supermercati e fornitori: sono legali? La risposta di Roberto Pinton

man picks a crop of tomatoes and puts them in a box in a vegetable garden. Harvesting in the field, organic products

Ho letto in questi giorni varie polemiche sulle aste al ribasso, in particolare effettuate da Eurospin, ma probabilmente anche dalle altre catene di supermercati. Non è la prima volta che ne sento parlare. Mi ricordo della vicenda delle aste online a doppio ribasso per la passata di pomodoro. Queste pratiche attuate da alcuni gruppi della grande distribuzione contribuiscono a mantenere …

Continua »

Caporalato e pomodori: un aumento di soli 5 centesimi a scatoletta potrebbe fare la differenza

pomodori passata

Spesso si parla di caporalato, delle condizioni di lavoro dei tanti braccianti che lavorano, sfruttati e sottopagati in alcune aree del Sud e del reddito equo agli agricoltori. Sono argomenti legati alla raccolta di molti vegetali, ma in particolare del pomodoro a cui spesso associamo l’immagine dei migranti chini sui campi, visto che si tratta di uno dei prodotti simbolo …

Continua »

Eurospin compra 10 mila quintali di Pecorino Romano a prezzi stracciati che strozzano i pastori. Poi cerca di rimediare

Eurospin pecorino

La catena di supermercati Eurospin che conta in Sardegna 70 punti vendita, ha annunciato di voler modificare gli accordi commerciali frutto di un’asta al ribasso che aveva permesso l’acquisto di 10 mila quintali di pecorino sardo al prezzo stracciato di 5 €/kg. Eurospin ha deciso di aumentare il prezzo di 1 € al Kg e di distribuire la somma ai …

Continua »

Eurospin, 20 milioni di bottiglie di passata di pomodoro comprate sottocosto! La denuncia di Terra! Onlus e Flai Cgil

Bottle of tomato juice and fresh tomatoes, organic healthy food concept

31,5 centesimi: è il prezzo che Eurospin avrebbe pagato per ciascuna delle 20 milioni di bottiglie di passata di pomodoro comprate durante un’asta online al doppio ribasso. Un prezzo insostenibile per la maggior parte dei produttori e trasformatori, diretta conseguenza di pratiche discutibili applicate da alcuni gruppi della grande distribuzione, che contribuiscono a mantenere i prezzi bassissimi e allo stesso …

Continua »