;
Home / Etichette & Prodotti / Succo di frutta Yoga e Coop: i prodotti sembrano molto simili, ma i prezzi sono diversi. Ecco le differenze?

Succo di frutta Yoga e Coop: i prodotti sembrano molto simili, ma i prezzi sono diversi. Ecco le differenze?

succo frutta bambini 179083217Lo scaffale dei succhi di frutta al supermercato comprende bevande con differenti percentuali di polpa e succo concentrato che confondono le idee a consumatori. Il Fatto Alimentare ha messo a confronto il succo e polpa di pera Yoga (prodotto da Conserve Italia nello stabilimento di Barbiano di Cotignola), con il corrispettivo Coop realizzato dalla stessa azienda ma nello stabilimento di Massa Lombarda. Conserve Italia è leader di mercato nel settore e realizza oltre ai succhi con il proprio marchio (Valfrutta, Derby e Yoga) svariati prodotti con il marchio dei supermercati che rappresentano circa un terzo dei volumi venduti. Per quanto riguarda le bottiglie di succo e polpa di pera Yoga e Coop presi in esame la norma prevede un contenuto minimo di frutta del 50%. Da questo punto di vista non ci sono grandi differenze tra le due marche avendo una lista degli ingredienti molto simile (purea di pera, acqua, zucchero, sciroppo di glucosio-fruttosio,acidificante: acido citrico, antiossidante: acido L-ascorbico).

 

pere frutta 177411339Come ha dichiarato Conserve Italia a Il Fatto Alimentare, esiste la possibilità di diversificare la produzione attraverso la materia prima cambiando il tipo di purea utilizzata per la preparazione del “succo e polpa” di pera. Questo vale per tutti i succhi di pera presenti sul mercato. Può cambiare la percentuale di pere Williams, considerata la varietà che offre le performance migliori nella produzione di succhi, grazie alla granulometria fine e alla profumazione accentuata. Yoga contiene, per esempio, un’alta percentuale di purea ricavata dalle pere Williams. È una variazione che può sfuggire al consumatore visto che in etichetta non viene indicato la varietà utilizzata. Anche Coop ha precisato che i succhi con il proprio marchio contengono almeno il 50% di pere Williams abbinate alle varietà “invernali” (un miscuglio di tutte le pere presenti sul mercato fresco italiano).

 

Siamo di fronte a prodotti molto simili, che hanno in comune l’origine italiana della frutta trasformata. La differenza di prezzo tra i due machi non è particolarmente elevata, 1,20 euro al litro per Coop e 1,46 euro di Yoga (*). Nel capitolato del succo e polpa di pera Coop è previsto che le pere siano raccolte al giusto grado di maturazione e controllate dall’origine fino alla trasformazione in modo da garantire l’assenza di residui. Inoltre, e questo rappresenta un plus legato alle tecniche di coltivazione, i succhi sono preparati con pere provenienti da coltivazioni a produzione integrata, per ridurre drasticamente l’uso di pesticidi.

(*)  prezzi rilevati a a Torino nel mese di  luglio 2013

Claudio Troiani

tab yoga coop succo pera

© Riproduzione riservata

Foto: Photos.com

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

origine, cibo italiano bandiera

Gli italiani lo fanno meglio? La questione dell’origine nei nostri prodotti più diffusi

Sempre più spesso troviamo sulle confezioni dei prodotti alimentari un’indicazione  che indica l’impiego di materia …

3 Commenti

  1. Avatar

    La cosa migliore è ridurre il ocnsumo di questi prodotti che presentano troppi zuccheri e poche vitamine e zero coenzimi. Meglio la frutta fresca.

  2. Avatar

    Io non bevo più succhi di frutta da quando mi sono reso conto dello zucchero che ci mettono dentro