Home / Pianeta / Stop TTIP raggiunte 2 milioni di firme. Il Parlamento Europeo domani si riunisce per discutere la Risoluzione Lange. Continua la raccolta

Stop TTIP raggiunte 2 milioni di firme. Il Parlamento Europeo domani si riunisce per discutere la Risoluzione Lange. Continua la raccolta

ttip
La raccolta firme contro TTIP e CETA ha raggiunto quota 2 milioni

La raccolta firme contro TTIP e CETA , portata avanti da un’alleanza di oltre 470 organizzazioni della società civile, contro il progetto di accordi commerciali tra Stati Uniti e Canada con l’Europa, ha raggiunto quota 2 milioni. È la prima volta che un’iniziativa promossa da cittadini europei raggiunge un numero di consensi così alto. L’obiettivo è arrivare a 2,5 milioni entro il 6 ottobre. Domani ci sarà un importante appuntamento per l’accordo. Il Parlamento Europeo si riunirà a Strasburgo per discutere e passare la Risoluzione Lange.

 

ttip
La risoluzione in discussione non è vincolante ma stabilisce dei principi da considerare durante le negoziazioni successive

La risoluzione in discussione non è vincolante e non determinerà la conclusione degli accordi, ma stabilisce dei principi da considerare durante le negoziazioni successive. Gli oppositori criticano in particolar modo il punto riguardante la creazione dell’ISDS (Invester State Dispute Settlement), cioè un sistema di arbitrato sovranazionale. Grazie a questo sistema, le aziende multinazionali avrebbero diritto a citare in giudizio i governi che non rispettano i termini del trattato indipendentemente dal loro sistema giuridico. Se venisse approvato il TTIP , gli interessi economici potrebbero prevalere sulla sicurezza della salute e, come espresso da alcuni esperti delle Nazioni Unite sui diritti umani. Il fatto che le compagnie possano fare causa ai Paesi ma non viceversa,sembra voler proteggere i profitti piuttosto che le persone e si teme che i gruppi più deboli della società vengano ulteriormente danneggiati.

 

ttipStop TTIP ha scelto di farsi sentire dagli europarlamentari mandando loro email perché entrino in Parlamento consapevoli delle richieste dei cittadini. Sul sito sono state pubblicate una lettera generica e una lista di email dei parlamentari europei e si invita chiunque sia contrario a questa proposta commerciale a mandare una mail al parlamentare della propria circoscrizione elettorale.

Oggi è di nuovo TTIP Tuesday e i sostenitori della campagna di tutta Italia si stanno mobilitando su Twitter, sollecitando i parlamentari a fare la scelta giusta. Stop TTIP ha pubblicato i link ai profili degli europarlamentari e alcuni tweet in cui taggarli.  Firma la petizione,  il modulo lo trovi sul nostro sito nella colonna di destra.

Giulia Bottaro

 

 

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

verdura biologica biologico

Biologico: da nicchia di mercato a fenomeno di massa. Prospettive di un settore in continua crescita

I numeri del Sinab (Sistema d’informazione nazionale sull’agricoltura biologica),  presentati al Sana di Bologna (Salone …

Un commento

  1. Avatar

    Le categorie piu’ direttamenente interessate ed il pubblico in generale dovrebbero essere messi al corrente di tutti i dettagli riguardanti questo importantissimo accordo, e tutti i pro e contro esaminati con cura, prima di intavolare le necessarie discussioni visto che molti trattati in passato hanno avuto risultati imprevisti e purtroppo anche negativi per le popolazioni coinvolte/.