Home / Pianeta / Le serre intelligenti che regolano da sole la quantità di luce per risparmiare elettricità

Le serre intelligenti che regolano da sole la quantità di luce per risparmiare elettricità

Le serre del futuro, che in alcuni casi sono già realtà, saranno intelligenti. Saranno guidate, cioè, da programmi di intelligenza artificiale (IA) che, grazie ad appositi sensori, rileveranno le condizioni di illuminazione e, in base ai dati, forniranno alle colture la giusta quantità di luce con lampade a LED con una precisione non raggiungibile con i sistemi tradizionali. La combinazione di IA e LED, a sua volta, permetterà di risparmiare fino a oltre un terzo della corrente elettrica consumata, mantenendo le condizioni di illuminazione stabili e quindi assicurando raccolti costanti.

Sistemi basati sull’IA sono allo studio in diversi paesi, ma ora uno studio dell’Università della Georgia pubblicato su Plants e condotto nelle serre sperimentali del Dipartimento di orticoltura su piante di lattuga, conferma che si può ottenere un risparmio di energia elettrica fino a oltre il 33% in primavera, e che diminuisce nella stagione più fredda, ma resta comunque misurabile e significativo (con valori minimi attorno al 4%). Si tratta di un risparmio rilevante: solo negli Stati Uniti, le bollette elettriche per le serre sono da 600 milioni di dollari all’anno, e rappresentano tra il 10 e il 30% dei costi di gestione di una serra. 

Ma tutto questo potrebbe presto cambiare, oltretutto migliorando le rese e assicurando anche un’importante riduzione dei gas serra associati alla produzione dell’ energia elettrica.

© Riproduzione riservata Foto: Dorothy Kozlowski – Università della Georgia

Il Fatto Alimentare da 12 anni pubblica notizie su: prodotti, etichette, pubblicità ingannevoli, sicurezza alimentare... e dà ai lettori l'accesso completamente gratuito a tutti i contenuti. Sul sito non accettiamo pubblicità mascherate da articoli e selezioniamo le aziende inserzioniste. Per andare avanti con questa politica di trasparenza e mantenere la nostra indipendenza sostieni il sito. Dona ora!

Roberto La Pira

  Agnese Codignola

giornalista scientifica

Guarda qui

soia

Soia e deforestazione: un’azione di Greenpeace sottolinea il peso ambientale degli allevamenti

Un’eclatante azione dimostrativa durante la seconda settimana di maggio ha visto gli attivisti di Greenpeace …

Un commento

  1. Quando la tecnologia viene applicata per far risparmiare elettricità, come in questo caso, allora si è evoluta nel bene. E quindi ne beneficiano tutti..