Home / Etichette & Prodotti / Sacchetti gelo Conad e Frio: sembrano uguali, ma il prezzo fa la differenza

Sacchetti gelo Conad e Frio: sembrano uguali, ma il prezzo fa la differenza

sacchetti gelo
Le indicazioni riportate sulle confezioni sono uguali: materiale multistrato, spessore calibrato, laccetti di chiusura, soffietti laterali, etichetta prestampata

I sacchetti gelo, utilizzati per conservare gli alimenti e per la congelazione nel freezer, sono presenti nelle case dell’85% degli  italiani. Nei supermercati, ipermercati e altri piccoli negozi self-service, spesso chi acquista privilegia i prodotti con il marchio della catena. Oggi oltre il 48% delle vendite, corrispondente a circa 46 milioni di euro, spetta alla marca commerciale.

Questo accade perchè molti consumatori considerano le confezioni presenti sugli scaffali, più o meno uguali, essendo anche difficile valutare eventuali differenze basandosi sulle etichette o durante il loro utilizzo. In questa situazione spesso la scelta è determinata dal prezzo.

 

conad sacchetti geloAbbiamo confrontato i sacchetti gelo piccoli in confezione da 100 pezzi  presenti sugli scaffali dell’ipermercato Leclerc-Conad di Savigliano (CN), con l’omologo prodotto marchiato Frio di Comset, l’azienda di Settimo torinese che produce anche per la catena.

Le indicazioni tecniche riportate sulle confezioni sono le medesime: prodotti con materiale multistrato e spessore calibrato, presenza di laccetti di chiusura, soffietti laterali ed etichetta prestampata. L’unica cosa che cambia leggermente è la dimensione. Il prezzo, viceversa varia considerevolmente: 1,85 euro per la confezione da 100 pezzi firmata Conad e 2,99 nel caso di Frio per lo stesso numero di sacchetti.

 

Un altro elemento interessante è che Comset è l’azienda che fornisce i sacchetti gelo alla maggior parte delle catene di supermercati personalizzando la confezione. È questa la missione dell’azienda che dichiara a Il Fatto Alimentare come “… ogni catena può avere esigenze specifiche e quindi prodotti apparentemente uguali possono avere differenze seppur piccole”.

 

frio sacchetti geloIn linea generale, insomma, ogni supermercato si fa fare il sacchetto ad hoc. Conad precisa che “il prodotto è sottoposto a un capitolato specifico, un atto di natura privata sottoscritto tra produttore e fornitore e come tale non divulgabile”. In assenza di parametri tecnici più precisi è difficile individuare eventuali, reali differenze. Certo il divario di prezzo è notevole e non è spiegabile con la sola incidenza dei costi di marketing che inevitabilmente comporta la vendita di sacchetti con il marchio Frio.

Di sicuro il consumatore non percepisce grandi diversità tra un contenitore e l’altro, anche perché a colpo d’occhio sembrano uguali e facilmente si sposta sul sacchetto gelo con il marchio del supermercato che costa molto meno.

 

Claudio Troiani

 

Sacchetti gelo Conadconad sacchetti gelo100 pezzi

Piccoli – 18×28 cm

Capacità 1 litro

Prezzo confezione: 1,85 euro*

Sacchetti gelo Friofrio sacchetti gelo100 pezzi

Piccoli – 19×26 cm

Capacità 1 litro

Prezzo confezione: 2,99 euro*

* rilevato a maggio 2013

 

© Riproduzione riservata

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Three frozen ice cream desserts in sugar cones

Gelati industriali: prodotti ultra-trasformati pieni di grassi, zuccheri e additivi, fatti con ingredienti poco pregiati. Il confronto tra coni

Ad una delle sue ‘fanciulle in fiore’ Proust fa dire “per quanto riguarda i gelati …

Un commento

  1. Di pessima derivazione americana, ‘Fa la differenza’ richiede una spiegazione. Mi vien da domandarvi “Quale differenza fa?”. Dopo aver letto l’articolo, a mio parere in questo caso, il prezzo ‘è’ e non ‘fa’ la differenza.
    La mia è solo un’opinione, sia ben inteso.