;
Home / Pianeta / Rana dona due milioni di piatti di pasta fresca alle persone in difficoltà attraverso il Banco Alimentare

Rana dona due milioni di piatti di pasta fresca alle persone in difficoltà attraverso il Banco Alimentare

rana banco alimentare ravioli cioccolatoOltre 2 milioni di piatti di pasta fresca donati a chi più ha bisogno. È il risultato di un progetto di solidarietà di Rana, realizzato in collaborazione con il Banco Alimentare tra ottobre 2020 e febbraio 2021. Un’iniziativa che, attraverso le 7.600 strutture e i 2 mila volontari della fondazione, ha portato 267 tonnellate di prodotti del noto pastificio nelle case delle persone in difficoltà, purtroppo aumentate a causa della pandemia: secondo le prime stime di Istat per il 2020, sono 1 milione in più le persone che vivono in condizioni di povertà rispetto all’anno precedente.

Il progetto “Ravioli dolci con cioccolato, buoni dentro e buoni fuori” ha coinvolto direttamente i consumatori: per ogni confezione di ravioli dolci acquistata, Rana si è impegnata a donarne due di pasta fresca al Banco Alimentare. I risultati dell’iniziativa possono essere monitorati costantemente sul sito dell’azienda. Una trasparenza che ha accompagnato tutta la storia della collaborazione tra il pastificio e il Banco Alimentare, iniziata nel 2016 e proseguita con la donazione di circa 10 milioni di piatti di pasta fresca donati finora.

“L’emergenza sanitaria ha provocato una crisi economica e sociale senza precedenti. Per questo sono profondamente grato che questo nostro progetto solidarietà in pochi mesi abbia garantito più di due milioni di piatti di pasta fresca, è un risultato che parla da sé” ha dichiarato Gian Luca Rana, amministratore delegato di Rana. “Questa partnership, ormai consolidata, è straordinaria, – afferma dal canto suo Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus, – e ci ha consentito di distribuire nelle ultime quattro campagne quasi 10 milioni di piatti di pasta fresca, a dimostrazione della grande attenzione e sensibilità di Rana e dei suoi clienti.”

Anche se il progetto “Ravioli dolci con cioccolato” si è concluso, la campagna di solidarietà continua: il 15 marzo è iniziata una nuova iniziativa legata al Giro d’Italia. Il pastificio ha lanciato quattro nuovi tipi di pasta ripiena ispirati ad alcune ricette tradizionali di alcune Regioni italiane, da Nord a Sud. In questo caso, con l’acquisto di una confezione Rana si impegna a donare un prodotto fresco al Banco Alimentare.

© Riproduzione riservata Foto: Rana, stock.adobe.com

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare

Roberto La Pira

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Pizza: arriva quella preparata all’istante dal primo distributore automatico installato a Roma

Come sono le pizze confezionate da una macchina? È pensabile che facciano concorrenza ai pizzaioli? …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *