Home / Sicurezza Alimentare / Quando la mozzarella è blu per colpa di una biro di una consumatrice. Il caso Lat-Bri

Quando la mozzarella è blu per colpa di una biro di una consumatrice. Il caso Lat-Bri

La mozzarella del  nuovo panino Mozzarillo proposto dalla catena di fast-food McDonalds’, che sarà venduto  per tre mesi,  arriva dalla Lat-Bri di Usmate Velate. La fetta di mozzarella a forma di cerchio viene prodotta  grazie a una nuova linea di produzione  che verrà utilizzata per alti prodotti  al termine della campagna

La Lat-Bri è salita di recente agli onori della cronaca per un falso caso di “mozzarella blu”. Una consumatrice aveva lanciato l’allarme a luglio, dopo aver acquistato in un supermercato Esselunga di Milano una mozzarella a marchio Granarolo, prodotta dagli stabilimenti brianzoli.

In realtà, erano state le forbici sporche d’inchiostro blu, usate per aprire la confezione, a causare la colorazione sul formaggio e a scatenare le ispezioni della Asl di Monza e Brianza e le indagini che hanno portato al blocco degli impianti per alcuni giorni e all’interuzione di forniture di mozzarella a machio come quelle della catena di supermercati Esselunga.

Dal 27 agosto l’azienda ha ottenuto nuovamente le certificazioni necessarie e ha ripreso la produzione. «Le verifiche e i controlli di laboratorio hanno dimostrato il pieno rispetto delle normative vigenti e l’assenza di qualsiasi contaminazione», conferma Alberto Scibona, direttore marketing dell’azienda lattiero-caseraria.

 «Tutte le nostre analisi e quelle degli organismi di controllo hanno escluso la presenza della Pseudomonas fluorescens e si è dimostrato che la causa originaria è stata l’utilizzo, per l’apertura della confezione, di un paio di forbici sporche di inchiostro. La consumatrice ha anche scritto una lettera di scuse in merito. La vicenda ha avuto ovviamente ripercussioni pesanti, anche in vista dell’imminente lancio del nuovo prodotto McDonald’s, ma adesso tutto si è risolto e i nostri prodotti stanno tornando regolarmente sugli scaffali dei supermercati».

Mariateresa Truncellito

Foto: Mc Donald’s Italia

 © Il Fatto Alimentare 2010 – Riproduzione riservata

 

Avatar

Guarda qui

alimenti cibo dieta verdure pollo pesce salute

Aumentano le notifiche al sistema di allerta Rasff. Nel rapporto 2019 boom di segnalazioni per la Salmonella nel pollo dalla Polonia

Nel 2019 sono tornate a crescere le notifiche trasmesse attraverso il Sistema di allerta rapido …