;
Home / Pianeta / Il pesce in Europa scarseggia: servono provvedimenti urgenti e blocco della pesca. Quanti pesci sono rimasti?

Il pesce in Europa scarseggia: servono provvedimenti urgenti e blocco della pesca. Quanti pesci sono rimasti?

pesca ue

Questa settimana i deputati del Parlamento europeo discuteranno la politica comune della pesca. Il dibattito è previsto per oggi, mentre il voto si rimanda a domani. I problemi più urgenti sono l’eccessivo sfruttamento delle risorse e la disoccupazione dovuta alla crisi del settore nelle zone costiere.

La Commissione alla Pesca  per ristabilire lo stock ittico ha intenzione di vietare la cattura di quantità di pesce superior  alla capacità riproduttiva. Gli Stati membri si dovranno impegnare a ridurre responsabilmente il numero di pescatori e vietare la pesca nel 10-20% delle acque territoriali, per permettere la ripopolazione. Il grafico illustra in modo efficace qual è la situazione e quali sono i Paesi dove si pesca troppo e le aree degli oceani più sfruttate.

 

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Polli allevamento

Influenza aviaria: a che punto siamo? Forse il problema è stato superato ma milioni di polli sono stati soppressi

L’epidemia di influenza aviaria ad alta patogenicità in Veneto e Lombardia sta decisamente rallentando, grazie …