Home / Sicurezza Alimentare / Il Parlamento europeo si oppone alla nuova autorizzazione per il mais Ogm resistente al glifosato

Il Parlamento europeo si oppone alla nuova autorizzazione per il mais Ogm resistente al glifosato

OGM food
No al mais Ogm resistente al glifosato

Il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione che chiede alla Commissione Ue di ritirare la propria autorizzazione all’uso del mais Ogm resistente al glisofato NK603xT25 negli alimenti e nei mangimi. Gli eurodeputati sottolineano che l’erbicida glisofato – tollerato dal mais NK603xT25 insieme a un altro erbicida, l’ammonio-glufosinato – è stato classificato il 20 marzo 2015 come “probabilmente cancerogeno” per l’uomo dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro dell’Oms. Un parere non condiviso dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), che lo scorso 12 novembre scorso ha dichiarato che l’erbicida difficilmente potrebbe rappresentare un rischio cancerogeno per l’uomo.

glifosato ogm
Il Parlamento europeo ha chiesto di vietare la vendita del mais resistente al glifosato

Il Parlamento europeo invita la Commissione Ue a sospendere tutte le autorizzazioni per alimenti e mangimi Ogm fino a quando la procedura di autorizzazione, il cui funzionamento è oggetto di critiche da molto tempi e che è attualmente sotto riesame, non sarà stata migliorata. Da quando l’attuale procedura sugli Ogm è entrata in vigore, ogni decisione di autorizzazione è stata presa dalla Commissione senza il sostegno di una maggioranza qualificata di Stati membri. In questo modo, osservano gli eurodeputati, quella che dovrebbe essere l’eccezione è diventata la norma.

La risoluzione, che è stata approvata con 403 voti favorevoli, 238 voti contrari e 50 astensioni, stigmatizza il comportamento della Commissione europea, che ha autorizzato il mais Ogm NK603xT25 il 4 dicembre, cioè dieci giorni prima della sessione del Parlamento europeo che aveva all’ordine del giorno la questione e tre giorni dopo che la commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare dell’europarlamento aveva espresso la sua contrarietà al rilascio dell’autorizzazione.

 

 

  Beniamino Bonardi

Beniamino Bonardi

Guarda qui

Serving trays with delicious food on table. Concept of school lunch

Mangiare a scuola ai tempi della pandemia: le nuove regole da seguire secondo il piano dell’Emilia-Romagna per il servizio mensa

Tra pochi giorni riaprono le scuole e in molte città riprende anche il servizio mensa …

3 Commenti

  1. Avatar

    Noi cittadini europei votiamo solo l’europarlamento e questo “chiede” alla commissione EU. Ma si può sapere se questo chiedere (nell’articolo non è scritto) ha qualche valore? Le risoluzioni del parlamentino EU hanno qualche valore?

    • Avatar

      me lo chiedo pure io… e la risposta che mi balza agli occhi non mi piace per nulla. In sostanza NON contiamo un tubo!!!

  2. Avatar

    Ursula Hudson, President of Slow Food Germany, was pleased by the result of the vote.

    “We at Slow Food hope that the Parliament’s political opposition will bring about the suspension of the authorization of the glyphosate resistant GM maize, NK603xT25. We hope it will succeed in suspending any authorizations for GM food and feed as long as the authorization procedure has not been improved. The Commission must bear in mind the concerns expressed by single states, civil society organizations and consumer movements. It’s a matter of safety as well as of ensuring food sovereignty, the right of peoples to define their own food and agriculture systems,” she said.