Home / Pianeta / Notizie dal mondo: gelato alla Nutella, pubblicità di snack e dolci, pesticidi nel pane, cartello delle salsicce, giochi nell’Happy Meal

Notizie dal mondo: gelato alla Nutella, pubblicità di snack e dolci, pesticidi nel pane, cartello delle salsicce, giochi nell’Happy Meal

Le notizie dal mondo di questa settimana arrivano da Stati Uniti, Messico, Regno Unito, Germania

 

CARV-7394-Nutella-Flavor-ILL-v3Nutella entra nel mondo del gelato con quattro varietà, negli Stati Uniti

Nutella compie cinquant’anni ed entra nel mondo del gelato, partendo dagli Stati Uniti, dove ha stretto una partnership con Carvel, un colosso del settore che compie ottant’anni e che dal 30 giugno al 30 settembre offrirà quattro varietà di gelato con la Nutella. Si va dal gelato base di Carvel con la Nutella a due tipi di Sundae Dasher, uno alla banana e l’altro al croccante al cioccolato, ricoperti da panna montata e Nutella, per finire con un gelato al cioccolato con strati di Carvel crunchies e Nutella, il tutto ricoperto da un altro strato di Nutella. Continua a leggere l’articolo.

 

pubblicità di junk foodIn Messico il governo interviene sugli spot di bibite, snack, dolci e cioccolato

Il governo messicano ha deciso di vietare la pubblicità televisiva di bibite, merendine, dolciumi e cioccolato quando è più facile che i bambini siano davanti alla tv, cioè dalle 14,30 alle 19,30 dei giorni feriali e dalle 7,30 alle 19,30 nei week-end. Secondo il ministro della sanità messicano, ciò significherà una riduzione del 40% degli spot televisivi di queste quattro categorie di prodotti alimentari, corrispondente a 10.233 pubblicità. La decisione del governo è finalizzata al controllo e alla prevenzione del sovrappeso, dell’obesità e del diabete. Continua a leggere l’articolo.

notizie dal mondo pane 185293541Nel Regno Unito trovati residui di pesticidi in quasi due terzi del pane

Un rapporto del Pesticide Action Network (PAN) afferma che, sulla base delle analisi fatte tra il 2000 e il 2013 dal Dipartimento governativo che si occupa di ambiente, alimenti e affari rurali (FEDRA), in UK quasi due terzi del pane contiene residui di pesticidi. FEDRA e la federazione dei panettieri replicano che si tratta di residui che non superano i limiti ammessi a livello internazionale e non costituiscono un rischio per la salute delle persone. Rassicurazione non condivisa dagli autori del rapporto, che sottolineano i rischi causati dal bioaccumulo e chiedono al governo misure maggiormente restrittive sui pesticidi, invitando i consumatori ad acquistare pane biologico. Continua a leggere l’articolo.

wurstelIn Germania, multe per 338 milioni di euro al cartello delle salsicce.

L’Antitrust tedesca ha condannato 21 aziende e 33 persone al pagamento di sanzioni per un totale di 338 milioni di euro, per aver costituito un cartello finalizzato ad aumentare in modo coordinato il prezzo di salsicce e wurstel. L’intesa illegale – denominata “Atlantic Circle”, dal nome dell’Hotel Atlantic di Amburgo, dove avvenne il primo incontro tra i partecipanti – è andata avanti per un decennio, dal 2003. L’indagine è iniziata grazie alle informazioni fornite da una fonte anonima e ha poi visto la collaborazione di undici delle aziende coinvolte, che hanno ammesso la propria colpevolezza e hanno avuto sanzioni ridotte. Continua a leggere l’articolo.

happy mealA San Francisco, nessun cambiamento dopo il divieto ai fast food di regalare giocattoli con i menù per bambini

Nel 2011, la città di San Francisco vietò alle catene di fast food di regalare giocattoli insieme ai menù per bambini, a meno che questi rispondessero a precisi criteri nutrizionali. L’Università di Stanford ha condotto uno studio, pubblicato dai Centres for Diseas Control and Prevention, per vedere cosa è cambiato dopo l’emissione dell’ordinanza nei comportamenti dei fast food e in quelli delle famiglie. Lo studio ha preso in considerazione due delle maggiori catene di fast food: McDonald’s e Burger King. Continua a leggere l’articolo.

 

 

Beniamino Bonardi

© Riproduzione riservata

Foto: istockphoto.com

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

piatti vegetariani mensa cambridge

Più verdure in mensa: basta un’opzione vegetariana in più per ridurre il consumo di carne. Lo studio di Cambridge

Aumentare la disponibilità di piatti vegetariani a scapito di quelli di carne induce chi mangia …