Home / Sicurezza Alimentare / Intossicazioni alimentari: in Gran Bretagna oltre 1 milione di casi l’anno. Campylobacter tra i principali responsabili

Intossicazioni alimentari: in Gran Bretagna oltre 1 milione di casi l’anno. Campylobacter tra i principali responsabili

campylobacter 99793444
Le infezioni da Campylobacter sono le più diffuse

L’agenzia per la sicurezza alimentare britannica, la Food Standards Agency (FSA), ha pubblicato una nuova ricerca sui casi di intossicazione alimentare che si registrano annualmente in Gran Bretagna e quali sono i cibi maggiormente coinvolti. Di solito le statistiche ufficiali sottostimano questi fenomeni e segnalano solo i casi più gravi. La maggior parte delle persone infatti non si rivolge al medico di famiglia per le normali infezioni alimentari e non tutti i medici effettuano test per patogeni specifici per individuare le cause. Lo studio della FSA,  abbina i risultati di un precedente studio del 2011 e le statistiche ufficiali e alla fine fornisce stime abbastanza realistiche sulle intossicazioni di origine alimentare nel Regno Unito.

 

donna carne pollo
La carne di pollo è quella che causa più problemi

Secondo lo studio le intossicazioni sono oltre mezzo milione l’anno  e sono provocate dagli  agenti patogeni più diffusi. La cifra  raddoppia se si considerano anche gli agenti patogeni sconosciuti. Il Campylobacter è l’agente patogeno più comune e provoca circa 280.000 casi l’anno, seguito dal Clostridium perfringens con 80.000 casi e da Norovirus con 74.000. Il maggior numero di ricoveri ospedalieri, circa 2.500, è provocato dalla Salmonella. Per quanto riguarda gli alimenti, il maggior numero di intossicazioni è causato dalla carne di pollo, con una stima di 244.000 casi. Seguono ortaggi, frutta, noci e semi, con circa 48.000, e al terzo posto, con 43.000 casi, ci sono la carne di manzo e di agnello.

 

Beniamino Bonardi

© Riproduzione riservata

Foto: iStockphoto.com

sostieniProva2

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

sushi tonno

Meglio i cibi crudi o cotti? Dipende dall’alimento. Tutti i consigli di Antonello Paparella a Elisir

È meglio mangiare il pesce crudo o cotto? È vero che il cibo cotto perde …