Home / Pianeta / Google lancia sito dedicato al made in Italy. Aumentate del 12% le ricerche mondiali in rete con queste parole

Google lancia sito dedicato al made in Italy. Aumentate del 12% le ricerche mondiali in rete con queste parole

95219045
È in rete un portale interamente dedicato al made in Italy lanciato direttamente da Google

L’agenzia Help Consumatori infoma che è in rete  un portale interamente dedicato al made in Italy. A lanciarlo è stato direttamente Google che ha affidato la realizzazione al Google Cultural Institute. La decisione non è casuale: nel 2013 le ricerche sul motore di ricerca legate al made in Italy sono aumentate del 12% rispetto al 2012. I più curiosi sono i giapponesi, i russi, gli americani e gli indiani. La scommessa, sostenuta dal Ministero dell’agricoltura, in collaborazione con Unioncamere, Symbola e Università Ca’ Foscari di Venezia, è quella di creare l’agroalimentare 2.0.

 

È sempre più evidente che new-technology e agroalimentare sono i settori che daranno più occupazione nel futuro. Perché non metterli insieme? Perché non fare un link tra la Silicon Valley e la nostra Food Valley?” ha dichiarato il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Nunzia De Girolamo, al convegno “Made in Italy: eccellenze in digitale”, nel corso del quale è stato lanciato il progetto del nuovo sito www.google.it/madeinitaly .

 

mae in italy 179242617
In Italia ci sono 261 prodotti a denominazione (Dop, Igp e Stg), e attraverso la rete si vuole dare visibilità al made in Italy

Al Ministero, questo progetto non è costato un euro. In Italia ci sono  261 prodotti a denominazione (Dop, Igp e Stg), e attraverso la rete si vuole  dare visibilità a tutti. “Il futuro è nella rete e nell’agroalimentare. La tutela delle produzioni agroalimentari italiane dalle contraffazioni – ha aggiunto De Girolamo – non passa solamente dal doveroso e indispensabile lavoro di repressione, ma anche dalla conoscenza e dall’informazione. La strada su cui possiamo puntare è quella che iniziamo a intraprendere con questo progetto: far apprezzare in modo immediato ed efficace al mondo la cultura, la storia e le tradizioni del nostro Paese”.

Help Consumatori

Foto:Photos.com

 

  Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista professionista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Guarda qui

spreco alimentare

Combattere lo spreco alimentare ‘umanizzando’ frutta e verdura imperfetta, la strana strategia di alcuni ricercatori americani

Si moltiplicano, a livello internazionale, gli sforzi per ridurre lo spreco alimentare. Negli ultimi giorni …