Home / Etichette & Prodotti / Formaggi DOP italiani, aumentano le vendite all’estero. Si conferma il successo della qualità secondo tradizione

Formaggi DOP italiani, aumentano le vendite all’estero. Si conferma il successo della qualità secondo tradizione

afidop-news1 formaggi dop
L’Associazione è in prima linea per contrastare il fenomeno dell’italian sounding, l’uso ingannevole dei marchi italiani per promuovere prodotti non fatti in Italia

I formaggi DOP italiani sono sempre più popolari all’estero: lo confermano i dati di Afidop, l’Associazione Formaggi Italiani DOP e IGP. Nel 2014, le vendite al di fuori del nostro Paese sono aumentate del 5,5%, con un fatturato di 1 miliardo e 400 milioni di euro. In Italia, il fatturato al consumo di formaggi DOP (cioè fatti esclusivamente con latte fresco) ha raggiunto i 5 miliardi di euro.

“L’analisi dei dati ci conferma l’importanza strategica del comparto sul fronte nazionale e ancor di più ci indica chiaramente nell’export la direzione da intraprendere per l’ulteriore sviluppo del settore – ha dichiarato Cesare Baldrighi, Presidente di Afidop – siamo di fronte ad uno scenario sempre più globale e quella dei mercati internazionali è la sfida che dobbiamo saper affrontare, forti dell’alta qualità e tipicità riconosciuta ai nostri formaggi, genuina espressione dei territori di produzione.”

L’Associazione, presente a Expo, è in prima linea per contrastare il fenomeno dell’italian sounding, l’uso ingannevole dei marchi italiani per promuovere prodotti non fatti in Italia.

 

© Riproduzione riservata

 

sostieniProva2Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Giulia Bottaro

Giulia Bottaro

Guarda qui

Close up photo of charming lovely hipster playing with cakes pies candies in kitchen preparing for birthday dressed in white woolen pullover isolated over colorful background

Ma esiste davvero un biscotto sano? Altroconsumo analizza 168 prodotti tra frollini, biscotti secchi, integrali e ‘senza’

C’è chi i biscotti preferisce mangiarli a colazione, chi li accompagna al classico tè delle …

Un commento

  1. Avatar

    Nessun commento vuol dire che l’articolo è piaciuto 😉