Home / Allerta / Ferrero richiama gli ovetti Kinder in diversi paesi europei per un focolaio di Salmonella

Ferrero richiama gli ovetti Kinder in diversi paesi europei per un focolaio di Salmonella

Kinder surpriseAlcuni lotti di ovetti Kinder Ferrero prodotti nello stabilimento di Arlon in Belgio, sono stati richiamati in diversi paesi europei per un possibile legame con un centinaio di casi di infezione da Salmonella Typhimorium. L’allerta è partita dal Regno Unito dove, secondo quanto riporta la BBC, sono stati registrati 63 casi di salmonellosi, la maggior parte dei quali si è verificata in bambini di età inferiore ai sei anni. Altri 21 casi sono stati riportati in Francia tra i bambini con un’età media di 4 anni, fa sapere Santé Publique France. Una notifica Rasff – ora non disponibile, ma visionata da Food Safety News prima della rimozione – comunicava la presenza di casi anche in Germania (6), Svezia (4) e Paesi Bassi (2). Anche l’Irlanda ha riportato 10 casi.

I casi britannici, irlandesi e francesi sono stati causati tutti dallo stesso ceppo di Salmonella. Le indagini delle autorità sanitarie britanniche sull’origine del focolaio hanno individuato un legame tra i casi e uno specifico prodotto a marchio Kinder, realizzato nello stabilimento belga di Arlon. Lo stesso legame è stato accertato per 15 dei 21 casi francesi, che hanno riferito il consumo di prodotti Kinder il giorno precedente l’insorgenza dei sintomi.

Mentre le indagini continuano, Ferrero ha provveduto a richiamare e ritirare, in via precauzionale e volontaria gli Ovetti Kinder Sorpresa venduti in confezioni singole da 20 g e da 3x20g, con i termini minimi di conservazione (Tmc) compresi tra l’11/07/2022 e il 07/10/2022. Il prodotto è stato richiamato anche in Irlanda. Oltre agli ovetti Kinder, Ferrero ha richiamato volontariamente anche i lotti di Kinder Sorpresa Maxi, Schoko Bons e Kinder Mini Eggs, con i Tmc compresi tra il 10/08/2022 e il 10/09/2022. Lo rendono noto i comunicati ufficiali di Santé Publique France e dell’Afsca, l’Agenzia federale per la sicurezza della catena alimentare del Belgio, dove sono sotto indagine alcuni casi sospetti di salmonellosi per accertare un legame con il focolaio.

In Italia non sono stati riportati casi di Salmonella Typhimurium legati al focolaio europeo.  L’azienda ha però deciso lo stesso di predisporre, in accordo con le autorità sanitarie nazionali, il richiamo volontario di alcuni lotti di Kinder Schoko-Bons provenienti dallo stesso stabilimento di Arlon in Belgio (ne abbiamo parlato qui) da dove provengono gli Ovetti Kinder. Si tratta di prodotti con data di consumo compresa tra il 28 maggio 2022 e il 19 agosto 2022.

Ferrero in Italia ha deciso il richiamo di alcuni lotti di Kinder Schoko-Bons provenienti dallo stesso stabilimento di Arlon in Belgio da dove provengono gli Ovetti Kinder ritirati dal mercato

© Riproduzione riservata Foto: Ferrero Uk, Kinder, Carrefour

Il Fatto Alimentare da 12 anni pubblica notizie su: prodotti, etichette, pubblicità ingannevoli, sicurezza alimentare... e dà ai lettori l'accesso completamente gratuito a tutti i contenuti. Sul sito non accettiamo pubblicità mascherate da articoli e selezioniamo le aziende inserzioniste. Per andare avanti con questa politica di trasparenza e mantenere la nostra indipendenza sostieni il sito. Dona ora!

Roberto La Pira

  Giulia Crepaldi

Guarda qui

Pizza surgelata FraîchUp Buitoni: il focolaio francese di Escherichia coli con 53 casi e 2 morti fa riflettere Nestlé

Nestlé Francia ha affermato che, l’esperienza dell’epidemia di Escherichia coli registrata in Francia causata dalle …

3 Commenti

  1. Il paradosso alimentare più eclatante è che ai bambini vengono proposte merendine e bevande troppo dolci ed alimenti salati superlavorari. Quand’è che cambierà questa tendenza. I genitori fanno fatica a gestire una corretta alimentazione dei figli, colpa anche di un eccessivo impatto pubblicitario, attratti anche da inutili gadget sempre più accattivanti. Occorrono regole più cogenti.

  2. Temo non sia un paradosso ma una pietra angolare nella costruzione sociale di domani, se si può dire.