Home / Sicurezza Alimentare / Escherichia coli salgono a 15 morti in Germania ma il cetriolo spagnolo risulta innocente. La nostra ipotesi

Escherichia coli salgono a 15 morti in Germania ma il cetriolo spagnolo risulta innocente. La nostra ipotesi

Come  ilfattoalimentare.it ha anticipato questa mattina le ultimissime notizie sul caso Escherichia coli O 104 in Gemania scagionano i cetrioli spagnoli. L’agenzia  Reuters tedesca ha appena comunicato che i ceppi isolati da 2 dei 4 campioni di cetrioli non sono quelli isolati dalle feci dei pazienti. Di conseguenza, il veicolo dell’epidemia potrebbe non essere il cetriolo spagnolo.

La situazione sul fronte delle persone colpite  continua  però a peggiorare, nel solo territorio di Amburgo i casi sono saliti a 669, con 15 morti, 110 ospedalizzati in condizioni critiche e 373 con sindrome emolitico uremica. La correlazione tra i casi registrati anche fuori dal territorio tedesco e la regione di Amburgo potrebbe deporre a favore di ipotesi epidemiologiche diverse, ad esempio una contaminazione della rete idrica in ambito rurale, come è accaduto  5 anni fa nel nord America, dove a causa di un’esondazione l’Escherichia coli  O 157 presente nell’acqua di scolo degli allevamenti bovini è arrivato nei campi e ha contaminato la falda. In quel caso si sono registrati 2000 casi di persone colpite da infezione  e 20 decessi.

Vi terremo aggiornati sulle prossime notizie

© Riproduzione riservata

  Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista professionista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Guarda qui

Microplastiche e biberon: un neonato è esposto in media a un milione e mezzo di particelle al giorno, rivela uno studio

I biberon e gli altri contenitori in plastica utilizzati per dare ai neonati latte, tisane …