Home / Nutrizione / Energy drink: gli adolescenti considerano queste bevande alla stregua delle bibite per sportivi e le mischiano con alcol. I preoccupanti risultati di una ricerca dell’Università di Catanzaro

Energy drink: gli adolescenti considerano queste bevande alla stregua delle bibite per sportivi e le mischiano con alcol. I preoccupanti risultati di una ricerca dell’Università di Catanzaro

energy drink alcol sb10068474m-001
Gli adolescenti non conoscono i rischi degli energy drink, soprattutto se mischiati con alcol

Più della metà degli adolescenti consuma abitualmente bevande energizzanti, ma molti di loro non sanno cosa contengono. Una parte di giovani le ritiene simili alle bibite reidratanti per uso sportivo, non troppo diverse da aranciate, cole e, soprattutto, tutt’altra cosa rispetto al caffè. Il quadro sconcertante emerge da uno studio coordinato da Maria Pavia, direttore della Scuola di igiene e medicina preventiva dell’Università di Catanzaro, che ha coinvolto 870 ragazzi fra i 15 e i 19 anni, reclutati negli istituti superiori della Calabria. Nei 30 giorni che hanno preceduto la compilazione dei questionari, il 55% aveva assunto energy drink, e il 63% dei consumatori abituali li aveva mescolati con alcolici.

Dalle domande volte a valutare la consapevolezza dei rischi dell’uso eccessivo di queste bibite, è emerso che solo il 13% li riteneva in qualche modo simili al caffè, molti li assimilavano alle bevande gassate. Secondo lo studio neppure un ragazzo/a su tre sapeva che sono molto diverse dalle bevande destinate agli atleti per reidratare i liquidi e i sali persi durante l’attività sportiva.

 

bevande per sportivi 179302326
Molti adolescenti pensano che energy drink e integratori per sportivi siano la stessa cosa

Eppure, ribadisce lo ricerca che uscirà a giugno su Alcoholism: Clinical & Experimental Research: “Fra i principali ingredienti attivi dei drink energizzanti ci sono la caffeina, il glucosio, la taurina, le vitamine del gruppo B oltre a estratti di erbe come il guaranà, che rappresentano una fonte supplementare di caffeina”.

Ma tutti questi componenti per i giovani sono nella maggior parte dei casi  ignoti. «I nostri risultati – spiega Maria Pavia – indicano che il consumo non è di solito motivato dall’intenzione di voler assumere grandi quantità di caffeina». Piuttosto, i ragazzi consumano queste bibite per socializzare, stare in compagnia, e perché “lo fanno tutti”.

 

caffeina energy drink 178876776
La maggior parte dei ragazzi non sa che gli energy drink contengono molta caffeina

«Per aumentare la consapevolezza – prosegue l’esperta – bisognerebbe avviare campagne destinate agli adolescenti, per spiegare cosa contengono gli energy drink e illustrare gli effetti dell’uso combinato con alcol. Le autorità sanitarie dovrebbero chiedere alle aziende diciture chiare sulle etichette e pretendere che nella pubblicità siano evidenziati chiaramente i rischi per la salute (*)». Secondo i ricercatori, i pericoli sono rilevanti perché l’abuso di caffeina causa nervosismo, disturbi cardiovascolari e del sonno, e non sono rari i casi di intossicazione.

L’elevato contenuto in carboidrati, inoltre, contribuisce all’obesità. Ma a preoccupare sono soprattutto i mix con gli alcolici, perché le bevande energizzanti riducono la percezione soggettiva dei sintomi dell’ubriacatura – come la stanchezza e la mancanza di coordinazione ­- e spingono quindi a bere di più o a incorrere in comportamenti a rischio; primo fra tutti, quello di guidare ubriachi, essendo convinti di essere nel pieno delle proprie facoltà.

(*) La pubblicità di Red Bull è stata più volte censurata sia per il contenuto dei messaggi sia perchè  spot e manifesti erano indirizzati a un pubblico di  minori.

 

Margherita Fronte

© Riproduzione riservata

Foto: Thinkstockphotos.it

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Woman Suffering Toothache After Eating Chocolate

Zucchero & carie: è il momento di scelte radicali per la salute dentale. A partire dalle responsabilità di Big Sugar

Le campagne di salute pubblica hanno troppo spesso ignorato quella dentale, ma ora è indispensabile …

4 Commenti

  1. Molto spesso il consumo di queste bevande è pubblicizzato senza un controllo specifico. Faccio un esempio: l’altro giorno mio figlio di 17 anni mi raccontava che vicino al loro liceo passava una macchina che sponsorizzava e distribuiva gratis energy drink di una nota “marca”. Sono d’accordo quindi per avviare delle campagne di informazione tra i giovani.

  2. Non capisco perché demonizzare questo tipo di bevande, quando nessun marchio ne sponsorizza l’uso abbinato ad alcolici né per la reidratazione durante l’attività sportiva.

  3. Queste bevande non hanno nulla di naturale. Sono composti chimici assemblati e colorati per catturare i giovani.
    Ci vorrebbe un’autorità sanitaria a sconsigliarne l’uso.

    • Composti chimici? Come gli zuccheri, le proteine ed i grassi che costituiscono tutti gli alimenti?