;
Home / Pianeta / Buone feste! Tanti auguri a tutti i lettori e grazie per le donazioni

Buone feste! Tanti auguri a tutti i lettori e grazie per le donazioni

buone feste 2021 auguriAuguri a tutti i lettori che anche quest’anno ci hanno seguito. Sono persone attente che non si limitano a leggere gli articoli, alcune chiedono un parere, altre segnalano etichette scorrette o problemi riscontrati quando fanno la spesa. I lettori più sensibili fanno anche una donazione. Si tratta di un contributo decisivo per far quadrare i conti. La rimanente quota arriva dalla pubblicità di aziende che rispettano la nostra indipendenza. Gli inserzionisti potrebbero essere di più, ma la decisione che abbiamo preso sin dal nostro esordio, undici anni fa, è di non voler ospitare banner di prodotti junk food, di catene di fast-food, di aziende che producono diete o integratori miracolosi.

Lettori che ci hanno seguito su iniziative come la petizione per la sugar tax, la campagna contro l’invasione dell’olio di palma, la raccolta firme per rendere pubblici i richiami dei prodotti alimentari pericolosi, la necessità di adottare un’etichetta a semaforo anche in Italia simile a quella francese, oppure proprio il Nutri-Score.

Ma alla fine dell’anno è anche tempo di fare un bilancio e allora possiamo prevedere di chiudere l’anno con 20 milioni di visualizzazioni di pagina. Tutto ciò è stato possibile grazie a centinaia di articoli e inchieste, scritti dalla redazione e da un gruppo di giornalisti specializzati che, insieme agli esperti dei vari settori, costituiscono l’asse portante del sito e il suo aspetto distintivo.

Auguri e buone feste da tutta la redazione!

© Riproduzione riservata Foto: depositphotos.com

Il Fatto Alimentare da 11 anni pubblica notizie su: prodotti, etichette, pubblicità ingannevoli, sicurezza alimentare... e dà ai lettori l'accesso completamente gratuito a tutti i contenuti. Sul sito non accettiamo pubblicità mascherate da articoli e selezioniamo le aziende inserzioniste. Per andare avanti con questa politica di trasparenza e mantenere la nostra indipendenza sostieni il sito. Dona ora!

Roberto La Pira

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Los Angeles, California, USA - 21 novembre 2019: logo McDonald's sullo schermo del telefono con icona su laptop su sfondo sfocato, Editoriale Illustrativo . — Foto di postmodernstudio instagram

La strategia Instagram di McDonald’s? I target sono bambini e Paesi a reddito medio-basso

Al di là di tutti gli sforzi che il colosso del fast food McDonald’s fa …

Un commento

  1. Avatar

    OLIO DI OLIVE FESTA DELL’OLIO DI OLIVA A CAZZANO TRAMIGNA PROVINCIA DI VERONA.

    In novembre mi sono recato in una azienda che ha piantagione di olive ed ha il frantoio per le olive sempre dei produttori della zona Lessinia Veronese . Volevo comperare olio di olive extravergine prodotto con olive della zona Lessinia veronese , chiedo sempre come e’ andata la produzione di olive nella area , la signora anziana che in quel momento serviva la clientela , mi confessato che l’annata 2021 nella zona Garda veronese ha prodotto 80% IN MENO DI OLIVE e che la totalita’ delle aziende produttrici di olio della zona comperavano olive da altre zone di Italia ,ma anche dalla Spagna , Marocco , Tunisia , ECC. In questo paese in novembre il comune e le aziende produttrici di olio di oliva extravergine FANNO LA FESTA DELL’OLIO , ma le olive da dove vengono , la signora anziana mi ha confessato internos che le olive quest’anno le hanno comperate in Abruzzo , pero’ naturalmente nella loro confezione di olio annata 2021 sull’etichetta c’era olio extravergine di oliva superiore prodotto dall’azienda …………….. PURTROPPO IN ITALIA LE FALSITA’ DI PRODOTTI TIPICI SONO MOLTO ALTE , non mi meraviglia piu’ che l’unica certezza e’ che uno si produca il suo prodotto senza venderlo ad alcuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *