Home / Sicurezza Alimentare / Bisfenolo (BpA): anche la Cina lo vieta nei biberon, seguendo l`Europa. Alcuni prodottori e venditori si sono già adeguati

Bisfenolo (BpA): anche la Cina lo vieta nei biberon, seguendo l`Europa. Alcuni prodottori e venditori si sono già adeguati

In Europa la produzione e l’importazione di contenitori di alimenti per neonati contenenti bisfenolo A (BpA) sono vietate, rispettaivamente, dal 1 maggio e dal 1 luglio.

Anche la Cina, secondo un progetto comunicato dal ministero della Sanità, sta cercando di allinearsi agli standard europei e ne vieterà la vendita dal 1° settembre 2011. Il progetto di veto per il BpA riguarderà tutti i contenitori destinati a contenere alimenti o bevande per bambini.

Le autorità di Shanghai promettono anche un aumento dei controlli una volta che il divieto entrerà in vigore, per accertarsi che i prodotti non si trovino più sugli scaffali. «Lanceremo una campagna di ispezione», ha detto Zhang Yusong, un ufficiale dell’ufficio amministrativo di Shanghai.

Il BpA è ampiamente usato in prodotti legati all’alimentazione, come imballaggi e contenitori. Secondo alcuni studi, se una bottiglia in policarbonato è riscaldata, il BpA ha maggiore probabilità di contaminare l’alimento.

«Finora la ricerca scientifica ha riscontrato BpA negli alimenti a livelli estremamente bassi e non ci sono prove per confermare che possa danneggiare la salute delle persone. Ma il governo ha deciso di vietare il BpA per i prodotti destinati ai neonati poiché particolarmente sensibili al problema della contaminazione», dice la bozza cinese.

I produttori locali di biberon hanno già preso provvedimenti. Un membro dello staff di Pigeon Shanghai Co Ltd, uno dei principali brand di prodotti per bambini, ha detto che la società aveva smesso di fare bottiglie in policarbonato contenenti BpA da marzo. Alcuni negozi possono avere scorte di bottiglie in policarbonato, ma la società seguirà l’ordine del governo, quando il divieto avrà effetto.

Dopo il divieto dell’Ue riguardante i biberon, molti genitori Shanghai sono passati a utilizzare bottiglie in vetro. E quasi tutti i venditori on-line dicono che i loro prodotti sono privi di BpA: come su taobao.com, piattaforma leader dell’e-commerce in Cina, dove precisano che i propri biberon, provenienti da Europa e Nord America, sono fatti di gel di silice o vetro.

Luca Foltran

foto: Photos.com

 

Alcuni articoli di approfondimento sul Bisfenolo A di Ilfattoalimentare.it

Bisfenolo A (BpA) il divieto nei biberon è definitivo. Aggiornata la normativa UE

Bisfenolo A: pubblicata la norma sulla Gazzetta ufficiale europea che vieta l’uso nei biberon.

Vietata in Europa la vendita di biberon con Bisfenolo A. La lista delle marche senza Bpa. Il parere del tossicologo

Il Canada dichiara ufficialmente tossico il Bisfenolo A. Continuano le riflessioni internazionali

 

Avatar

Guarda qui

Simple white cake with glaze on a gray background.

Biossido di titanio, uno studio mette in dubbio le ragioni del divieto francese. Ma spuntano finanziamenti dell’industria…

La decisione del governo francese di vietare il biossido di titanio (noto anche come E171) da …