Home / Etichette & Prodotti / Acqua del rubinetto al ristorante: dite il vostro parere

Acqua del rubinetto al ristorante: dite il vostro parere

“Acqua del rubinetto al ristorante” è il titolo di un servizio che il mensile dei consumatori svizzeri del canton Ticino La borsa della Spesa propone ai lettori, per riaffermare il diritto degli avventori di ricevere senza problemi acqua del rubinetto quando pranzano o cenano fuori casa.

Secondo la rivista, l’articolo 61 della legge Svizzera sugli esercizi pubblici obbliga gli esercenti a offrire gratuitamente l’acqua di rubinetto ai clienti. Eppure, precisa il testo, pochi  consumatori fanno valere questo diritto, perché si viene guardati male. Non è così in altri Paesi, dove portare la caraffa di acqua al tavolo, senza una richiesta specifica, è una prassi consolidata e apprezzata.

In città come New York, Parigi e in nazioni come l’Austria o la Grecia, accompagnare il caffè con un bicchiere di acqua del rubinetto o portare a tavola la bottiglia con il ghiaccio d’estate, è un servizio incluso nel prezzo della consumazione e del pasto. Anche ilfattoalimentare.it ha portato avanti questa campagna in Italia.

Segnalateci le vostre esperienze.

© Riproduzione riservata

sostieni

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare.  Clicca qui

  Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista professionista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Guarda qui

Nutella biscuits o Baiocchi? La guerra dei biscotti tra Ferrero e Barilla è iniziata. Ma sarebbe meglio parlare di pasticcini

L’arrivo sugli scaffali dei supermercati dei biscotti Nutella Biscuits è stata annunciato da quotidiani, tv …

22 Commenti

  1. Avatar

    L’unico posto dovenon ti guardano storto se chiedi acqua in caraffa è in montagna, nei rifugi.
    °
    D’altro canto c’è da dire che dopo un paio d’anni che ho abbandonato l’acqua in bottiglia (di plastica) per usare quelladi rubinetto, leggere certi articoli Vedi: http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/12_febbraio_24/acqua-falda-veleni-pesticidi-cancerogeni-solventi-1903421261216.shtml ) sui giornali ti crea una certa preoccupazione: avrò fatto la scelta giusta?
    °
    Senza dimenticare poi che le varie deroghe a questo e quello, non rendono l’acqua realmente sicura; i parametri di legge spesso non garantiscono nulla.

  2. Avatar

    Aggiungerei anche il ristorante di Ikea, mi ci sono trovata ieri per caso ed alla cassa c’è un distributore di acqua naturale del rubinetto gratuita!

  3. Avatar

    La tap water in inghilterra è la prassi…solo in Italia paghiamo per avere roba che si può avere gratis 🙂
    Se ti guardano male è solo perchè si devono abituare…se molti consumatori la chiedessero, diventerebbe la prassi e ci guadagneremo tutti anche l’ambiente.

  4. Avatar

    Evviva ! Pian piano, diventeremo civili anche noi !
    Tutta la mia famiglia ( bambini piccoli compresi) ha sempre bevuto ACQUA DEL RUBINETTO . Se abbiamo ospiti, la tengo in caraffe larghe in modo che l’aroma del cloro evapori ( in frigorifero, per 2 – 3 ore ) per venire incontro ai nasi delicati !……..
    Gorgia.

  5. Avatar

    Ben venga anche da noi una norma che consenta il consumo gratuito negli esercizi della ristorazione non solo dell’acqua del rubinetto ma anche del fastidioso "coperto".

  6. Avatar

    In Sicilia si usa da sempre servire l’acqua del rubinetto, ma solo al bar. A casa, invece, io da circa 3 anni ormai uso la caraffa filtrante e finalmente risparmio e soprattutto rispetto l’ambiente! Tra l’altro, dopo essere stata in Egitto(dove non ci si può nemmeno lavare i denti con l’acqua del rubinetto!!) apprezzo ancora di più questo "privilegio" che abbiamo…ACQUA POTABILE CHE ARRIVA DIRETTAMENTE A CASA!

  7. Avatar

    In Italia non è molto diverso che in Svizzera. Quando chiedo acqua naturale mi arriva sempre la caraffa di acqua filtrata, io chiedo esplicitamente acqua del rubinetto ed il comportamento è in genere di fastidio.

  8. Avatar

    L’acqua del rubinetto al ristorante è buona cosa.Ci sono alcuni però.
    La ns. normativa prevede che chi ceda acqua a terzi ne sia responsabile della qualità, quindi deve necessariamente e periodicamente farla analizzare per verificarne lo stato di salute (Dlgs 31/2001 e s.m.i.). Ci sono poi i contenitori che devono essere puliti e sterili. Capite quindi quanto sia più comodo servire acqua "tappata" e non semplicemente filtrata e messa in bottiglia e fatta pagare come "minerale" (si rientra nel primo caso". L’acqua dei rifugi..guardarsene bene meno che non sappia abbondantemente di quello che si considera come odore fastidioso cioè di cloro ma che è garanzia di igienicità e salubrità contro le malattie gastrointestinali.
    Per l’acqua dell’acquedotto è bene che sappia di cloro: è garanzia di controlli e verifiche.
    Capite che è un argomento non molto semplice, come aprire un rubinetto. Saluti

  9. Avatar

    SAREBBE ORA ANCHE DA NOI!!!

  10. Avatar

    Ho sempre bevuto acqua di rubinetto, quello che mi ha stupito però è vedere che a Londra la gente la prende senza problemi, qua da noi invece mille fobie ingiustificate (es. il caffè al bar mica te lo fanno con la minerale…).

  11. Avatar

    Credo che anche nel Canton Ticino (Svizzera italiana) il problema principale sia la parola "italiana".
    Negli altri paesi UE è una cosa normale avere l’acqua del rubinetto.
    In Italia invece ti guardano male!! è calda, non è potabile, non la serviamo!
    Ultimamente mi è anche capitato che ristoranti in montagna non la servissero. Vi rendete conto? devo andare a 1600 metri per dovermi prendere una bottiglia di minerale da 75 cl a 2 euro e 50?
    Siamo pazzi.

  12. Avatar

    In alcune aree montane, dove l’acqua del rubinetto è ancora buona, a volte migliore di quella in bottiglia, dovrebbe essere una prassi. Io frequento abitualmente un self-service dove si possono riempire i boccali d’acqua direttamente dal rubinetto.

  13. Avatar

    L’acqua, anche se di rubinetto, deve avere esposta un’etichetta con gli elementi contenuti, compreso il cloro.
    Quella del rubinetto, deve essere analizzata come l’altra acqua e la gente deve essere libera di sceglier quella del rubinetto o quella in bottiglia.

  14. Avatar

    Anche l’acqua di rubinetto è a tutti gli effetti un’acqua minerale. Gli slogan pubblicitari ci presentano ogni giorno gli effetti miracolosi dellâ

  15. Avatar

    A Palermo,già qualcuno la chiede nei ristoranti e nelle pizzerie, grazie all’informazione dei ragazzi del movimento 5 stelle.

  16. Avatar

    Ben venga l’acqua del rubinetto … fu fatta una manovra per far guadagnare le aziende ,quando poi l’acqua dei nostri rubinetti non e da meno ,anzi !

  17. Avatar

    Solo in Italia dobbiamo pagare l’acqua del rubinetto, a NEW YORK ti portano una caraffa d’acqua con ghiaccio anche in pieno inverno, senza pagare nulla, anche perche’ una bottiglia di acqua minerale è costosissima.

  18. Avatar
    Rafal Wisniewski

    A Ortisei aqua del rubinetti non si distingue come gusto dalla Levissima. E non posso sapere quale delle due servono nei ristoranti del luogo. So soltanto che la fanno pagare â

  19. Avatar

    in Campania al bar il café é sempre accompagnato da un bicchiere d’acqua, solitamente é acqua del rubinetto filtrata con appositi sistemi, raramente versano acqua dalla bottiglia.

  20. Avatar

    Io sono stato in Giappone due volte, nel 2003 e nel 2009, e sono rimasto piacevolmente sorpreso nello scoprire che tutti, ma proprio tutti, i locali/ristoranti/trattorie offrono l’acqua di rubinetto gratis, e non solo fresca bensi’ GHIACCIATA (ed era Agosto…). C’erano quelli dove ti servono la caraffa a tavola e te la cambiano quando e’ vuota, quelli dove la cameriera gira per i tavoli con la caraffa e riempie i bicchieri a richiesta (e a noi, al quarto giro in 3 minuti, lascio’ la caraffa per disperazione), e quelli piu’ economici con il distributore self-service a parete (refrigerato anche quello, ovviamente).