Home / Nutrizione / Tisanoreica, l’ultima bocciatura arriva da Altroconsumo: regime alimentare squilibrato e prodotti troppo cari

Tisanoreica, l’ultima bocciatura arriva da Altroconsumo: regime alimentare squilibrato e prodotti troppo cari

dietaL’ultimo giudizio negativo sul programma dietetico Tisanoreica arriva da Altroconsumo. L’associazione di consumatori ha esaminato nel dettaglio lo schema della dieta e i prodotti, formulando un giudizio negativo sull’intero programma di cui noi de Il Fatto Alimentare ci siamo più volte soffermati.

I punti critici sono soprattutto tre:

– è un regime alimentare diseducativo perché basato su alimenti ”finti”;
– è squilibrato e prevede un consumo eccessivo di proteine che provoca nell’organismo uno stato di affaticamento di fegato e reni,
– è piuttosto costoso; in effetti i prodotti firmati da Giancluca Mech, necessari per seguire la dieta, risultano particolarmente onerosi.

Gianluca Mech
GIanluca Mech, fondatore di Tisanoreica

Siamo di fronte a una dieta dichiaratamente sbilanciata pensata “con lo scopo di mandare in tilt l’organismo”. Secondo Altroconsumo  questa definizione è stata data dallo stesso Gianluca Mech, fondatore di Tisanoreica, che però non risulta essere né un medico, né un nutrizionista, ma un imprenditore che propone una dieta iperproteica non particolarmente originale.

Il programma di Mech è affiancato da quattro libri, un sito, una rete di centri e soprattutto tantissimi prodotti. L’imprenditore parla di “chetosi verde”, un modo gentile per dire che si tratta di una condizione dell’organismo caratterizzata dalla presenza di elevati livelli di corpi chetonici nel sangue in seguito a un’alterazione del metabolismo degli zuccheri e dei lipidi, come avviene nel digiuno prolungato e nel diabete.

TISANOREICA PREPARATO BEVANDA GUSTO PESCA E MANGO

L’attenzione di Altroconsumo si concentra soprattutto  sui prodotti e più in generale sul business abbinato al progetto. Per seguire la dieta bisogna sostituire buona parte della propria alimentazione con porzioni di preparati ispirati alla pasta e al riso composti da  polverine proteiche che permettono di ottenere bevande al gusto di cappuccino, frutta o yogurt, zuppe e perfino omelettes alle erbe o al formaggio.

Prodotti di questo tipo hanno poco in comune con l’educazione alimentare che dovrebbe invece costituire la base di qualunque dieta, e spesso contengono, oltre a un mix di erbe (papaia, ananas, anice stellato, malva, finocchio, carciofo, tarassaco, senna), una lunga fila di aromi e additivi in modo da simulare il gusto degli alimenti.

spesa supermercatoEd è proprio su alcune di queste sostanze che la rivista punta il dito: il colorante giallo tartrazina, aggiunto al preparato-bevanda gusto pesca e mango,  può indurre reazioni allergiche; la Carta degli Additivi dell’associazione, inoltre, sconsiglia l’impiego sia del diossido di titanio presente nella zuppa, sia del dimetilpolisilossano, un antischiumogeno presente in commercio come farmaco e utilizzato nella composizione di alcune bevande. Altroconsumo chiude perciò l’inchiesta con un giudizio negativo e sconsiglia il metodo di Mech “perché ci sono molti dubbi sulla sua sicurezza”.

Sul fronte dei costi, seguire il programma comporta una spesa di circa 16 € al giorno, senza considerare gli altri alimenti che pur si debbono acquisare. Il conto è presto fatto: una bevanda al cappuccino oppure una porzione di crema al cioccolato o di zuppa costano 4 €, mentre servono  3,20 € per 50 g di “pasta”  o “riso”. Le virgolette sono d’obbligo perché si tratta di alimenti proteici che ricordano la pasta e il riso, ma non lo sono propriamente. Per Altroconsumo,  sarebbe illegale definire riso “un prodotto che del riso ha solo la forma”.

alimentiTisanoreica propone un regime squilibrato: la strada per stare bene, ricordano gli esperti, è fatta di cibo naturale, semplice e vario, attività fisica e stile di vita sano. Qualsiasi altra soluzione è solo temporanea: seguire per breve tempo i consigli di Mech non dovrebbe causare problemi di salute, ma c’è il rischio che queste indicazioni così poco salutari entrino a far parte dello stile di vita quotidiano.

Noi abbiamo interpellato il centro studi Tisanoreica per avere alcuni chiarimenti sulla dieta, ma la risposta è stata negativa; anche per questo motivo, i dati riportati nelle tabelle sottostanti sono stati desunti da alcuni siti che vendono on line (come Ipump e Farmajet) e che potrebbero presentare imprecisioni.

© Riproduzione riservata

Foto: Photos.com, Tisanoreica-Mech

TISANOREICA PREPARATO BEVANDA GUSTO PESCA E MANGO

 

TISANOREICA PREPARATO BEVANDA GUSTO PESCA E MANGO

Ingredienti: proteine del latte, acacia fibra, estratto secco di papaia, estratto secco di ananas, estratto secco di anice stellato, estratto secco di finocchio,  estratto secco di carciofo, estratto secco di tarassaco, estratto secco di senna, aroma, fruttosio.  Antiagglomerante: diossido di silice. Edulcorante: aspartame. Addensante: gomma xanthana. Colorante: giallo tartrazina e rosso cocciniglia. Antischiumogeni: dimetilpolisilossano. Contiene una fonte di fenilalanina.

VALORI NUTRIZIONALI PER 100 G PER 27,5 G
Valore energetico 413 kcal 103 kcal
Proteine 72 g 18 g
Glucidi semplici 7,5 g 1,9 g
Glucidi complessi 9,4 g 2,3 g
Fibre 4,9 g 1,3 g
Polidestrosio 0 0
Lipidi 6,4 g 1,6 g
Minerali 3 g 0,8 g
Umidità 3,7 g 0,9 g

 

BIG_SENZA-GLUTINE_crema-cioccolato-amaro

TISANOREICA PREPARATI CREMA AL CIOCCOLATO AMARO

(4 preparati da 34,5 grammi)

Ingredienti: proteine del latte, cacao magro, proteine di soia, aromi al cioccolato, acacia fibra, estratto secco di papaia, estratto secco di ananas, estratto secco di anice stellato, estratto secco di finocchio, estratto secco di carciofo, estratto secco di tarassaco, estratto secco di senna, amido silice,  Addensante: carrageni e gomma xantana.  Antiagglomerante: diossido di silicio e carbonato di magnesio e potassio, sale. Edulcorante: aspartame, metionina. Colorante: caramello e150c. Contiene una fonte di fenilalanina.

VALORI NUTRIZIONALI PER 100 G PER 34,5 G
Valore energetico 356 kcal 113 kcal
Proteine 62,7 g 20,1 g
Glucidi semplici 5,6 g 1,8 g
Glucidi complessi 7,8 g 2,5 g
Fibre 12,3 g 3,7 g
Polidestrosio 0 0
Lipidi 4 g 1,3 g
Minerali 9,6 g 3,1 g
Umidità 4,6 g 1,5 g

 

nf_omelette_formaggio_big

 

TISANOREICA PREPARATI OMELETTE AL FORMAGGIO

Ingredienti: proteine del latte, albume e tuorlo d’uovo in polvere, aromi, sale, collagene, spezie, polvere di formaggio, polidestrosio, fibre di grano, acacia fibra, e.s. di papaia, e.s. di ananas, e.s. di malva, amido, silice, e.s. di anice stellato, e.s. di finocchio, e.s. di carciofo, e.s. di tarassaco, e.s. di senna. Antiagglomerante: carbonato di magnesio. Spezie. Acidificante: acido citrico. Colorante: curcumina.

VALORI NUTRIZIONALI PER 100 G PER 27,5 G
Valore energetico 378 kcal 94 kcal
Proteine 71,8 g 17,9 g
Glucidi semplici 2,3 g 0,6 g
Glucidi complessi 5,2 g 1,3 g
Fibre 7,7 g 2 g
Polidestrosio 1,8 g 0,5 g
Lipidi 5,9 g 1,5 g
Minerali 6,1 g 1,5 g
Umidità 6,1 g 1,5 g

 

tisanoreica-zuppa-di-verdure-conf-x-4-

 

TISANOREICA PREPARATI ZUPPA DI VERDURE

(4 preparati da 28,5 g, ricchi in proteine e a base di estratti vegetali)

Ingredienti: proteine di soia, verdure disidratate (carote, cipolla, porro, sedano), aromi (contiene grano e latte), sale, fruttosio, fibra d’acacia, estratto secco di papaya, estratto secco di ananas, estratto secco di malva, estratto secco di anice stellato, estratto secco di finocchio, estratto secco di carciofo, estratto secco di tarassaco, estratto secco di senna. Addensante gomma xanthan. Curcumina, amminoacidi (metionina e treonina). Antiagglomerante: carbonato di magnesio, prezzemolo.

nf_yogurt_mirtilli_big

 

TISANOREICA PREPARATI YOGURT AI MIRTILLI

(4 preparati da 27,5 g)

Ingredienti: proteine del latte (lecitina di soia), polvere di yogurt (10%), fruttosio, acacia fibra, estratto secco di papaia, estratto secco di ananas, amido, silice, estratto secco di malva, estratto secco di anice stellato, estratto secco di finocchio, estratto secco di carciofo, estratto secco di tarassaco, estratto secco di senna. Acidificanti: acido citrico e acido lattico. Sale.  Antiagglomeranti: carbonato di magnesio e diossido di silicio. Aroma (contiene mandorla). Edulcorante: aspartame.  Addensante: gomma xanthan. Coloranti:diossido di titanio e mirtillo. Contiene una fonte di fenilalanina.

tisanoreica-vita-riso-250g

 

TISANOREICA VITA RISO

Ingredienti: proteine isolate della soia, albumine, proteine di pisello, glutine di frumento, fibre vegetali di frumento, inulina, acqua, acacia fibra, papaia, ananas, maltodestrine, malva, anice stellato, finocchio, carciofo, tarassaco, biossido di silicio.

icm2593

 

TISANOREICA PREPARATI FUSILLI

Ingredienti: proteine vegetali (soia: proteine di soia derivante da cultura tradizionale – piselli), semolino di grano, albume d’uovo secco. Addensanti: carragenani, metionina e treonina.

 

 

Tisanoreica snack

TISANOREICA VITA SNACK AL SAPORE DI PIZZA

(3 sacchetti da 40 g, 195 kcal per 40 g)

Ingredienti: proteine del latte, maltodestrina, grasso vegetale, idrolizzato al collagene, formaggio in polvere, farina di frumento, pomodoro in polvere, origano, emulsionanti, lecitina di soia, poliricinoleato di poliglicerolo, addensante gomma di guar, agenti lievitanti bicarbonato di ammonio e sodio, colorante carminio. Contiene glutine, latte e soia.

Ogni giorno oltre 40mila persone ci seguono.
Siamo indipendenti e liberi da logiche politiche e aziendali. Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori che coprono il 20% delle spese

  Paola Emila Cicerone

Paola Emila Cicerone
giornalista scientifica

Guarda qui

Pane fresco o pane industriale? In arrivo un decreto che regolamenta il settore, ma i dubbi restano

Quando pensiamo al pane, di solito distinguiamo il pane “industriale”, confezionato in sacchetti sigillati – …

15 Commenti

  1. Quando leggo questi articoli penso a cosa possano servire (senza nulla togliere al vostro importante impegno!) se poi queste “diete” sono vendute ovunque, in erboristeria ad esempio da “rappresentanti” che promettono miracoli? la gente ci crede, li compra, fallisce e poi sta zitta! si vergogna a raccontare il proprio fallimento! perché il gioco sta tutto qui: se dimagriscono sono felici e lo sbandierano ai 4 venti, ma se non dimagriscono o peggio ancora recuperano i chili persi con gli interessi, non ne parlano affatto e cosi cosa succede? accade che di queste diete sbilanciate e diseducative resta solo l’aspetto positivo!
    è una vergogna!
    sono davvero pochi in italia i professionisti, Medici, Biologi e Dietisti, che fanno dell’educazione alimentare la vera “dieta” dimagrante e non solo.
    Sarà il termine “educazione” che all’italiano medio suona male? basta vedere la maleducazione regnante per strada…..

    • Concordo in pieno, non c’è nulla da aggiungere a quanto detto da te!!

    • Dovremmo iniziare dagli asili ad educare i bambini verso una corretta alimentazione. E’ questo l’unico modo per impedire alla gente di cadere in queste trappole miracolistiche e poco realistiche

    • io nel mio piccolo lo faccio già di andare nelle scuole ma esiste un problema di base: ossia i bimbi non hanno lo stipendio per decidere che comprare e mangiare e cosi finito l’incontro coi piccoli faccio un incontro coi loro genitori per chiudere il cerchio “educativo” e…..li il lavoro piacevole diventa fatica estenuante!!!

    • io ci vado nelle scuole, sono biologa e dietista, lavoro come dietista nel Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione, incontro Dirigenti Scolastici, docenti, genitori a cui parlo di corretta alimentazione. Vado nelle classi, faccio educazione alimentare, propongo le “merende Buone”, l’incontro con i bambini si conclude con il Laboratorio del gusto e con l’assaggio della frutta. I bambini rispondono molto bene, gli adulti meno, i genitori che si presentano agli incontri sono sempre e solo i più informati, anche alcuni docenti sono poco interessati, qualcosa però, sta cambiando.

    • Daniela, complimenti per la costanza e la passione con la quale porti avanti questo lavoro!

  2. In pratica segue la moda (businsess) degli integratori, dimagranti ed integratori . Invece di fare una dieta equilibrata e fare movimento. Quindi i dietologi son fessi che impegnano anni della loro vita prima di specializzarsi?

    • Io mi sono specializzata all’Università degli studi di Milano, per poi scontrarmi in pratica a Bucarest con la Tisanoreica, per non parlare della dieta Dukan. Hai pienamente ragione. A cosa servono tutti i nostri corsi se Gian Luca Mech ha già il segreto per un fisico perfetto? E con uno Dukan in vita ..possiamo andare in pensione, suppongo!

  3. E cosa dire di quelli che vendono liberamente i prodotti herbalife e consigliano diete a base di bibitoni spacciandosi per esperti dietologi di turno? I ministri della salute fanno finta di niente e l’alimentazione evidentemente non ha alcuna importanza per il benessere e la salute dei cittadini…..

    • Pasquale, in Romania, Herbalife è venduta anche dalla portinaia..però, qualche anno fa sono stati costretti a fare un corso di nutrizione( non importava la preparazione base) : E cosi ora abbiamo un esercito di nutrizionisti Herbalife. E la multinazionale , ho visto , sta andando alla grande, tutto perchè le persone sono talmente svogliate che preferiscono una scorciatoia alla strada normale, pensando che arriverano prima. Poi ci sono le mode alimentare. All’inizio del mese sono stata a una conferenza di dermatologia, ho presentato un lavoro sull’invecchiamento cutaneo, genetica e stile di vita. Sono rimasta perplessa a sapere che alcune dottoresse( medici) seguivano la dieta Dukan e che la consideravano addirritura una dieta educativa. Alcuni seguivano la cosidetta dieta Carmen Bruma( una show girl rumena) che nè più nè menpo ha scritto un libro( la ragazza , penso che non sappia nemmeno definire cos’è la nutrizione, cos’è la dieta). Purtroppo è un fenomeno planetario questo, da poco ho letto il libro PaleoDiet..che dire? Sono sbalordita. Poi ho visto anche Gabriel’s method , un tizio(americano) che promette , in base alla sua esperienza, veri e propri miracoli, ma prima de esserne in possesso di questa sua tecnica devi fare un po di shopping online( libro, cd, ecc). Il mondo delle diete è un business stratosferico..e sta solo a noi, rimanere in prima linea e combattere.

    • Oltre alla dieta, conta anche l’attività fisica. Faticosa, ma sana

  4. Patrizia Maria Gatti

    per evitare fallimenti e non rischiare la salute è necessario che tutti i professionisti nutrizionisti seri e qualificati si facciano avanti difendendo e pubblicizzando la professionalità ..
    non c’è nulla da illudersi … non esistono prodotti
    che fanno dimagrire…
    una dieta dimagrante per essere salutare non può essere improvvisata né riciclata …
    ma va personalizzata e da chi lo sa e lo può fare a pieno titolo

  5. 2 anni fa Gian Luca Mech è atterrato in Romania dove con l’aiuto di una nota donna d’affari, Mihaela Borcea, ha promosso la sua ” straordinaria dieta”. La signora Borcea, che a colpo d’occhio poteva essere inquadrata in obese class 2 si è messa a dieta dichiarando su tutti i gironali che è dimagrita mangiando pasta, riso, dolci ( evidentemente tutti prodotti tisanoreica). Dato che la signora Borcea si muove nel mondo high life tutti e due sono apparsi in televisione facendo tanta pubblicità. La signora è dimagrita anche un poco ed insieme hanno scritto un libro stravenduto: secretele unui corp perfect( i segreti di un fisico perfetto).
    A distanza di due anni la signora Borcea pesa più di 100 kg, quindi vuol dire che l’educazione alimentare in caso tisanoreica è uguale a zero.
    I prodotti costano più o meno come in Italia.

    si, giusto , non esistono prodotti che fanno dimagrire. E sopratutto non esistono miracoli. Dieta vuol dire stile di vita

    marie vranceanu, nutrizionista e autrice

  6. Marcello Ticca

    Fino a che in Italia (ma non succede solo da noi) non riusciremo a far capire alla gente la differenza che passa fra “perdere peso” e “perdere tessuto adiposo” e fra un nutrizionista ed un dimagratore professionista, é comprensibile che il normale comsumatore sia portato a cercare le scorciatoie, come correttamente dice la dott.ssa Vranceanu, e a preferire chi gli promette le soluzioni miracolose del “tutto e subito”. D’altra parte, se l’80% dergli italiani si informa solo in TV e se poi vediamo comparire tre volte a “Porta a Porta” il farmacista dott. Lemme che proclama, senza venire adeguatamente smentito, che le calorie non contano, tanto é vero che il cortisone fa ingrassare pur non fornendo calorie, e che fa clamorosamentre confusione fra la caloria come unità di misura della energia e la caloria come unità di misura della quantità di calore, cosa vogliamo aspettarci? Comunque, fiducia: ne abbiamo viste comparire e poi sparire talmente tante, dalla dieta-punti in poi… L’essenziale é che nel frattempo questi metodi fantasiosi e poco accettabili non causino troppi danni alla salute di chi ci casca. Certo che un maggior impegno in questo settore da parte del Ministero della Salute e una maggiore coscienza da parte degli organi di stampa sarebbe molto utile!

  7. Sarei curioso quanti ristoranti frequenta questa persona,e se gli danno da mangiare la stessa roba che vende.A parere dei veri nutrizionisti di questi beveroni ne danno un giudizio negativo per la sicurezza della salute stessa.A POCHE PAROLE,BUON INTENDITORE.Maurizio