Home / Nutrizione / In Arabia Saudita si vietano gli energy drink in ristoranti e mense di organizzazioni governative. Stop pure alla pubblicità

In Arabia Saudita si vietano gli energy drink in ristoranti e mense di organizzazioni governative. Stop pure alla pubblicità

ragazzo energy drink
Il governo dell’Arabia Saudita ha deciso di vietare gli energy drink nei ristoranti e nelle mense governative

Il governo dell’Arabia Saudita ha deciso di vietare la vendita di energy drink in tutti i ristoranti e le mense di organizzazioni governative, di strutture scolastiche e sanitarie, di club sportivi pubblici e privati. È stato anche deciso il divieto assoluto di pubblicità e di promozione degli energy drink sulla stampa, alla radio, in tv e con qualsiasi altro mezzo.

 

Le aziende produttrici di energy drink non potranno sponsorizzare eventi sportivi, sociali e culturali, o intraprendere azioni promozionali. Il governo saudita ha anche vietato la distribuzione gratuita di energy drink a persone di qualsiasi età. Infine, sulle lattine degli energy drink dovrà essere presente una scritta, in arabo e in inglese, che avverta sugli effetti nocivi di queste bibite, come avviene per le sigarette. La stretta sugli energy drink è stata decisa dopo uno studio del ministero dell’Interno sui loro effetti negativi.

 

energy drink 147080706
In Arabia Saudita I consumatori più frequenti sono uomini giovani che utilizzano gli energy drink anche al mattino al posto del caffè

Secondo un rapporto di Euromonitor International dello scorso novembre sul consumo di sport ed energy drink in Arabia Saudita, gli investimenti in attività di marketing da parte dei produttori sono elevati. I maggiori consumatori sono i giovani maschi, che rappresentano un segmento della popolazione in crescita, in particolare quelli che frequentano le scuole superiori e delle università, che “vogliono apparire più avventurosi e alla moda”. Una piccola percentuale di loro consuma gli energy drink anche al mattino, al posto del caffè. In Arabia Saudita gli energy drink sono molto costosi e sono alla portata solo dei giovani della classe media.

 

 

 

 

Beniamino Bonardi

© Riproduzione riservata

Foto: Photos.com

 

 

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

obesità infantile

Dalla colazione alla cena: per l’obesity day una guida ai pasti giornalieri per bambini e ragazzi

In occasione dell’Obesity day, istituito da pochi anni a livello mondiale per combattere lo stigma …