Home / Pubblicità & Bufale / Acqua Lindos: il Comitato di Controllo del Giurì censura la pubblicità che promette facili dimagrimenti

Acqua Lindos: il Comitato di Controllo del Giurì censura la pubblicità che promette facili dimagrimenti

Acqua Lindos
La pubblicità dell’Acqua Lindos è stata censurata

Il Comitato di Controllo del Giurì di Autodisciplina Pubblicitaria ha censurato il messaggio pubblicitario “Vuoi davvero essere più magra? Bevi più acqua!”, relativo al prodotto “Lindos” della Bognanco, rilevato sulla rivista Dimagrire – data copertina dicembre 2014.

La frase presente nell’annuncio è stata valutata come manifestamente contraria all’art. 2, “comunicazione commerciale ingannevole”, del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

 

Ad avviso del Comitato di Controllo, il messaggio contiene affermazioni esorbitanti e in alcuni casi scientificamente scorrette, tali da attribuire a una disidratazione anche blanda (“Se nel corso della giornata non si assume abbastanza acqua (8 bicchieri da 250 ml l’uno), il nostro corpo può andare incontro a numerosi disagi e disturbi”) una serie di effetti non documentati, o in alcuni casi privi di qualunque supporto scientifico (come “Ingrassare anche mangiando poco”).

 

dietaIl messaggio attribuisce inoltre all’acqua pubblicizzata, ricca di magnesio, un’inverosimile efficacia. Espressioni quali “Se degli otto bicchieri che beviamo quotidianamente almeno due sono ricchi di magnesio, otterrai ottimi risultati, non solo in termini di dimagrimento, ma anche di salute dell’apparato cardiocircolatorio e muscolo scheletrico”, “con mezzo litro di acqua ricca di magnesio il tasso metabolico aumenta fino al 30%” non hanno adeguato supporto scientifico, ed accreditano in particolare l’ipotesi che un apporto regolare di questa acqua faciliti una serie di effetti che la normativa vigente non consente di attribuire ad un’acqua minerale magnesiaca.

 

Sara Rossi

© Riproduzione riservata

Foto: iStockphoto.com

sostieniProva2

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Falsi miti e bufale: l’Istituto superiore di sanità sfata alcune leggende diffuse in ambito alimentare

Miti, bufale, leggende: in ambito alimentare, sono ancora tante le convinzioni in voga pur senza …