Home / Archivio dei Tag: riduzione di sale

Archivio dei Tag: riduzione di sale

Sale, fallite in gran parte le politiche di riduzione volontaria in Gran Bretagna. Rapporto sui risultati indicati nel 2014 per il 2017

snack sale patatine fritte chips

Aspre critiche al governo britannico dopo che Public Health England (PHE), il Dipartimento della salute del governo, ha pubblicato il primo rapporto completo sulle riduzioni volontarie di sale che sono state raggiunte dai produttori alimentari e dai rivenditori al dettaglio. Solo poco più della metà degli obiettivi è stata raggiunta. Secondo Graham MacGregor, professore di medicina cardiovascolare e presidente del …

Continua »

Granarolo Oggi Puoi: la nuova linea di formaggi a ridotto contenuto di grassi e sale

Granarolo sta lanciando in grande stile una nuova gamma di formaggi, chiamata Oggi Puoi. Il nome, le indicazioni in etichetta e la pubblicità chiariscono bene a quale domanda rispondono la mozzarella, lo stracchino e le ricottine della nuova linea. I tre formaggi hanno un contenuto di sale e di grassi ridotto rispettivamente del 30% e del 50% in confronto alle …

Continua »

Sale: una riduzione del 10% conviene alla salute e all’economia. Secondo uno studio USA, sarebbe l’intervento più sostenibile per diminuire l’incidenza di molte patologie

Sale

C’è un’azione che, se messa in atto per i prossimi dieci anni, porterebbe a una diminuzione di migliaia di decessi e disabilità e  a un risparmio considerevole rispetto a qualunque altra misura: si tratta della riduzione del consumo di sale del 10%. A questa conclusione sono giunti gli esperti della Tufts University di Boston coordinati da Dariush Moffazarian, che da …

Continua »

In UK la riduzione di sale ha permesso la diminuzione di attacchi cardiaci e ictus del 40%. L’assunzione media giornaliera è ancora alta

sale saliera

Negli ultimi dieci anni, il consumo medio giornaliero di sale in Inghilterra è diminuito di 1,4 grammi, pari al 15%, e questo probabilmente ha avuto un ruolo chiave nella riduzione del 40% degli attacchi cardiaci e di ictus, registrata nello stesso periodo. Tradotto in numeri, si sono prevenuti circa 18.000 ictus e attacchi cardiaci, metà dei quali sarebbero stati fatali. …

Continua »

Troppo sale! L’American Heart Association stila la lista dei prodotti cui prestare attenzione: pane, pizza, salumi, cibi pronti confezionati

Sale

Che si debba limitare il sale nei cibi, lo sanno tutti. Le linee-guida in merito e le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità suggeriscono di non superare i 5 g di sale al giorno, corrispondenti a circa 2 g di cloruro di sodio: in media ne consumiamo almeno il doppio.   Per rimanere nei parametri bisogna abituarsi ad aggiungere pochissimo sale …

Continua »