Home / Archivio dei Tag: rapporto annuale

Archivio dei Tag: rapporto annuale

OGM negli alimenti: i risultati dei controlli nel 2016. Rapporto del ministero della Salute, che dà una valutazione positiva

Il ministero della Salute ha pubblicato i risultati, relativi al 2016, del Piano nazionale di controllo ufficiale sulla presenza di organismi geneticamente modificati negli alimenti. Le verifiche sono state effettuate da tutte le regioni e sono stati analizzati 682 campioni, rispetto al minimo stabilito di 628. Di questi 579 riguardano il circuito convenzionale e 103 quello biologico. Poi ci sono 123 …

Continua »

I 13 rischi emergenti nella catena alimentare in Europa: batteri, virus e sostanze chimiche. Pubblicato il rapporto annuale dell’Efsa

peperoni rischio allerta ogm

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha pubblicato il Rapporto annuale sui rischi emergenti nella catena alimentare, che ha lo scopo di assistere i gestori del rischio nel prevedere i potenziali rischi e adottare efficaci e tempestive misure di prevenzione, a tutela dei consumatori. Il Rapporto riguarda 22 paesi dell’Unione europea, più Svizzera e Norvegia. Nel 2015, sono stati …

Continua »

Allerta alimentare: 3.516 notifiche in Europa nel 2012. Il numero è in calo ma i casi gravi sono ancora troppi

copertina rapporto rasff 2012

Pubblicata il 10 giugno la relazione annuale sul Sistema di allarme rapido europeo per alimenti e mangimi (Europe’s Rapid Alert System for Food and Feed – RASFF) relativa al 2012. Il bilancio ha evidenziato 3.516 nuove notifiche, di cui 2.885 relative a prodotti alimentari, 332 a mangimi (9,4%) e 299 a materiali che vengono a contatto con gli alimenti (8,5%). …

Continua »

Pubblicato il rapporto annuale 2010 del Sistema di allerta alimentare europeo, 3358 segnalazioni

Nel 2010 in Europa sono state 3.358 le notifiche del Sistema di allerta rapido per gli alimenti e i mangimi dell’UE, l’8% in più rispetto all’anno precedente. E’ il dato che emerge dal rapporto annuale del RASFF (Rapid Alert System for Food and Feed) pubblicato dalla Direzione generale Salute e consumatori della Commissione europea, che sottolinea come l’aumento sia ascrivibile …

Continua »