Home / Archivio dei Tag: Pizza Hut

Archivio dei Tag: Pizza Hut

Olio di palma sostenibile: dagli Usa arriva la classifica degli impegni dell’industria alimentare. Bene per i cibi confezionati, molto scarso tra i fast food

La Union of Concerned Scientists, organizzazione scientifica statunitense per la difesa dell’ambiente, ha pubblicato il secondo rapporto annuale sulle politiche di approvvigionamento dell’olio di palma da parte di quaranta grandi aziende operanti nei settori del fast food, dei cibi confezionati, della cura della persona e della grande distribuzione, che nella prima edizione non era contemplata. Per ogni settore vengono considerate dieci …

Continua »

Olio di palma: KFC, Pizza Hut e Taco Bell lo elimineranno a partire dal 2017. In Australia la prima App per individuare l’ingrediente e la sostenibilità

Yum!, il colosso statunitense del fast food, che possiede i marchi KFC, Pizza Hut e Taco Bell, con oltre 41.000 ristoranti in 125 Paesi, ha annunciato che dal 2017 eliminerà l’olio di palma per la cottura dei suoi cibi. Nel caso ci siano mercati che incontrino difficoltà a rispettare la scadenza, entro la fine del 2017 tutto l’olio di palma …

Continua »

Lo scandalo della carne scaduta riciclata fa crollare le vendite di McDonald’s e KFC in Cina e Giappone

Dopo 11 anni di crescita in Giappone, McDonald’s ha registrato nel 2014 una perdita netta di 186 milioni di dollari, a fronte di un utile di oltre 43 milioni di dollari nel 2013. La società inoltre non è in grado di formulare previsioni ragionevoli per il 2015.   La perdita del 2014 è stata causata dallo scandalo che in luglio …

Continua »

Troppo sale nella pizza: secondo un’indagine condotta in Gran Bretagna la metà contiene più di 6 grammi di sale. In USA alcune arrivano a 23

Il risultato di un’indagine condotta da Consensus Action on Salt Reduction (CASH) e World Action on Salt & Health (WASH) in Gran Bretagna e in altri paesi sul contenuto di sale nelle pizze è sconfortante. Quasi sempre la quantità supera i limiti consigliati, e in molti casi eccede in misura notevole. Le analisi condotte in Gran Bretagna su 1.267 pizze …

Continua »

Coloranti e additivi di dimensione nanometrica sono già presenti nel cibo, anche se nessuno certifica la sicurezza

particelle

Le nanoparticelle cominciano ad essere  molto diffuse nel settore alimentare soprattutto come additivi, anche se  raramente  vengono dichiarate in etichetta. Una cosa è però sicura, nessuno sa con certezza se  queste nanoparticelle possano o meno costituire un pericolo per la salute. La maggior parte delle aziende le utilizza perché le dimensioni nano (un miliardesimo di metro), conferiscono a coloranti, addensanti …

Continua »

Negli Usa hamburger, pollo e patatine sono più salati che in Europa. Ridurre il sodio è più facile di quanto dicono i colossi del fast food

La guerra per limitare la quantità di sale nella dieta deve essere condivisa dalle grandi catene di fast food che hanno una grossa responsabilità nel proporre prodotti con quantitativi più o meno elevati di sodio.   È la conclusione di un team internazionale di ricercatori, che ha compiuto un’analisi su oltre 2.100 piatti proposti in vari Paesi da sei catene …

Continua »