Home / Archivio dei Tag: Asia

Archivio dei Tag: Asia

Cina: tutti pazzi per il gelato. Nelle città cambia il modo di consumarlo e cresce la richiesta di prodotti 100% naturali

In Cina, il consumo di gelato nelle aree urbane è in forte aumento. Coloro che lo gustano a casa, lontano dai pasti sono arrivati al 49%, contro il 39% del 2015. Cresce anche la domanda di qualità. Il 59% delle persone che vivono nelle città si dichiara disposto a pagare di più per un gelato 100% naturale, privo di additivi; …

Continua »

Expo: arrivano dall’Asia i silenzi più clamorosi e i messaggi più opinabili. Il tema è trascurato e si punta sulla scenografia

Alcuni paesi asiatici propongono all’interno di Expo padiglioni molto grandi supportati dall’uso massiccio di tecnologie moderne, ma con scarsi contenuti, si spazia infatti dall’assenza pressoché totale di elementi collegati al tema dell’esposizione, al lancio di messaggi più che rassicuranti su argomenti controversi. Cina e Giappone hanno enormi padiglioni, in cui dominano le atmosfere orientali ma dove il tema dell’Expo è …

Continua »

Paese che vai, pollo (e uova) che trovi: una ricerca confronta le abitudini nella manipolazione in cucina di questi alimenti

Il rischio di contrarre infezioni alimentari varia a seconda delle norme e delle abitudini del paese in cui si vive. È quanto emerge da una ricerca condotta dalla Kansas State University su consumatori di tre nazioni asiatiche – India, Corea e Thailandia – mettendoli a confronto con quelli di altre nazioni. Dopo avere selezionato complessivamente 30o consumatori dei tre paesi …

Continua »

Rivedere la politica dell’occupazione delle terre in Africa e Asia (land grabbing) per sfamare il mondo. Uno studio del Politecnico di Milano

acqua campi irrigazione agricultura

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista  sul periodico Environmental Research Letters edito da IOP Publishing  la coltivazione delle terre coinvolte nel fenomeno del “land grabbing” (acquisto su vasta scala di terreni da parte di multinazionali e governi) nei paesi in via di sviluppo potrebbe sfamare almeno 300 milioni di persone in tutto il mondo. Stiamo parlando di 31 milioni di ettari che dal …

Continua »

Olio di palma sostenibile? Per Marks & Spencer avrebbe un impatto pericoloso sulle economie asiatiche. In disaccordo Greenpeace

«I consumatori ambientalisti quando si parla di olio di palma sono abituati a concentrarsi su una singola questione e non si rendono conto che intorno a questa materia prima c’è un’industria importante per i paesi asiatici. In altre parole una pressione per arrivare  velocemente all’approvvigionamento esclusivo di olio di palma sostenibile avrebbe un impatto pericoloso per queste economie. Anche i …

Continua »

“Che Nutella sarebbe senza il mondo”? In una mappa tutti i luoghi necessari per produrre un barattolo della famosa crema di nocciole

0520_nutella_630x420 nute+

La Nutella è stata scelta dall’OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) per spiegare come funziona il sistema di approvvigionamento e distribuzione nel mercato globalizzato. Il documento stilato da Koen De Backer e Sébastien Miroudot (“Mapping Global Value Chains”), descrive l’azienda Ferrero come il tipico esempio di collegamento tra agricoltura e attività industriale. Sono poche le aziende del …

Continua »

Arrivano la piramidi alimentari per i cittadini di origine latino-americana, africana e asiatica. Ci sono anche i vegetariani. La proposta è firmata da Oldways

La famosa piramide della Dieta Mediterranea si arricchisce di nuove “sorelle”, grazie alla messa a punto di modelli altrettanto collegati alle esigenze alimentari e culturali di diversi gruppi etnici: africani, asiatici e ispanoamericani, che vivono negli Stati Uniti.   L’idea di queste nuove piramidi alimentari arriva dall’associazione no-profit Oldways, che da anni lavora a favore del patrimonio culinario delle diverse …

Continua »

Coca-Cola aprirà 2.000 eco-chioschi in 20 Paesi per fornire acqua potabile, elettricità, internet gratis, farmaci. Una politica completamente diversa da quella adottata in occidente

Forse per migliorare l’immagine intaccata dalle frequenti accuse di pubblicità ingannevole e di responsabilità nell’aumento dell’obesità soprattutto infantile, la Coca-Cola ha annunciato un programma mondiale che prevede, entro il 2015, la costruzione di 1.500-2.000 Ekocenter in 20 Paesi. Si tratta di chioschi monomarca che offrono molto più della semplice bibita gassata. Le rivendite dovrebbero fornire acqua potabile, corrente elettrica, connessione …

Continua »