Home / Nutrizione / I nutrizionisti britannici contro il marketing del super cibo. Quando uno scienziato promuove un cibo è pagato per farlo

I nutrizionisti britannici contro il marketing del super cibo. Quando uno scienziato promuove un cibo è pagato per farlo

cibo benessere 460351017
Se uno “scienziato” o uno “specialista” promuove un prodotto, solitamente accade perché è pagato per farlo

«È bene sapere che se uno “scienziato” o uno “specialista” promuove un prodotto, solitamente accade perché è pagato per farlo».  Lo afferma la British Dietetic Association, associazione che riunisce circa settemila dietisti ed esperti della nutrizione inglesi,  per cercare di sfatare il mito dei super cibi, particolarmente in voga a inizio anno, quando molti si ripromettono di condurre una vita più salutare. I nutrizionisti britannici citano una ricerca, da cui emerge che il 61% delle persone ha acquistato, mangiato o bevuto uno specifico alimento perché era stato etichettato come “superfood”.

 

121202008
Superfood è una parola molto usata nel marketing

Questo termine molto usato nel marketing e diventato di moda negli ultimi anni,può creare false aspettative sui possibili benefici dei cibi. Gli alimenti che rivendicano lo status di “superfood” possono avere alcuni benefici per la salute, ma questo è anche vero per la maggior parte degli alimenti naturali: «Ogni prodotto, analizzato singolarmente, è super in qualche cosa, essendo composto da differenti principi nutritivi, ma nessuno, da solo, può essere la chiave per un’ottima salute».

 

Beniamino Bonardi

© Riproduzione riservata

Foto: Photos.com

  Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista professionista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Guarda qui

Alimentazione e obesità: se gli americani mangiassero meglio risparmierebbero fino a 50 miliardi di dollari l’anno

Se gli americani mangiassero meglio risparmierebbero fino a 50 miliardi di dollari all’anno. E a …

Un commento

  1. Avatar

    Non sempre!