Home / Nutrizione / Molise, il 35% dei bambini è obeso o in sovrappeso. Ma i genitori non lo vedono

Molise, il 35% dei bambini è obeso o in sovrappeso. Ma i genitori non lo vedono

bambini Epicentro, il sito dell’Istituto superiore di sanità che si occupa di epidemiologia, ha diffuso i dati sulle abitudini alimentari e gli stili di vita dei bambini della Regione Molise riferiti al 2019. L’indagine è stata condotta in tutte le scuole elementari con un’adesione del 100%  (*). Nel giorno stabilito per l’indagine i bambini sono stati pesati e misurati da personale sanitario e i dati registrati in forma anonima. Oltre a ciò i genitori insieme ai figli hanno compilato due questionari sulle abitudini alimentari e sull’attività fisica. I risultati non sono entusiasmanti,  anche se sono abbastanza in linea con quelli emersi dall’ultima rilevazione condotta a livello nazionale dove, il 20,4% dei bambini di 8-9 anni è risultato in sovrappeso e il 9,4% obeso, con una grande variabilità regionale (figura 1).

In Molise il 3,4% dei bambini viene descritto in condizioni di obesità grave, il 9,9% è considerato obeso, il 21,1% in sovrappeso. La buona notizia è che il 64% rientra nel gruppo dei soggetti considerati normopeso. Solo  l’1,6% è stato ritenuto sottopeso. Complessivamente il 34,4% dei bambini presenta un eccesso ponderale.

bambini obesi in Italia

Un capitolo dell’indagine ha focalizzato l’attenzione sulla colazione del mattino effettuata il giorno stesso della rilevazione. Anche in questo caso i numeri sono abbastanza deludenti.  Soltanto il 54,6% fa una colazione qualitativamente adeguata, il 10,7% non la fa, mentre il 34,7% al mattino si siede a tavola per consumare cibi che gli esperti non hanno ritenuto qualitativamente adeguati. L’abitudine di saltare la colazione o di scegliere prodotti sbilanciati a livello nutrizionale interessa di  più le femmine e le famiglie con un basso livello di scolarizzazione.

Anche quando il questionario ha voluto porre l’attenzione sulla merenda i risultati deludono. Il 17% consuma una merenda corretta durante l’intervallo di metà mattina. La maggior parte (83%) porta da casa prodotti  inadeguati, mentre solo lo 0,5% non la fa. Purtroppo anche sul fronte della frutta ci sono grosse carenze. I genitori riferiscono che solo il 16% dei figli consuma frutta 2-3 volte al giorno, il 26% una sola volta nell’arco delle 24 ore. mentre il 9% la mangia meno di una volta alla settimana.

bambini
Solo il 16% dei bambini consuma frutta 2-3 volte al giorno, il 26% una sola volta nell’arco delle 24 ore

L’aspetto che lascia più esterrefatti è che in Molise (ma anche in Italia) il 59% delle madri di bambini sovrappeso e il 17% delle madri di quelli ritenuti obesi pensa che il proprio figlio rientri nella fascia della normalità o addirittura sia sottopeso. Soltanto il 17% delle madri di bambini sovrappeso e il 51% di quelli obesi ritiene che il proprio bambino mangi troppo.

L’ultima nota riguarda il tempo trascorso  davanti al piccolo schermo a giocare o davanti al televisore. Il  47% dei bambini guarda la tv o usa videogiochi/tablet/cellulare da 0 a due 2 ore al giorno, mentre il 44% è esposto quotidianamente alla tv o ai videogiochi/tablet/cellulare per 3 a 4 ore. Il 9% per almeno 5 ore. Valori più alti si riscontrano nel fine settimana quando l’84% dei bambini guarda tv, videogiochi, tablet, cellulari per più delle due ore consigliate.

(*) Le informazioni sono state raccolte su un campione di bambini rappresentativi  fra quelli frequentanti la terza classe delle elementari. L’adesione è stata elevata e hanno partecipato 952 bambini sul totale dei 1041 selezionati (91%) e il 96% dei genitori ha compilato il questionario.

© Riproduzione riservata Foto: stock.adobe.com, depositphotos.com

Il Fatto Alimentare da 12 anni pubblica notizie su: prodotti, etichette, pubblicità ingannevoli, sicurezza alimentare... e dà ai lettori l'accesso completamente gratuito a tutti i contenuti. Sul sito non accettiamo pubblicità mascherate da articoli e selezioniamo le aziende inserzioniste. Per andare avanti con questa politica di trasparenza e mantenere la nostra indipendenza sostieni il sito. Dona ora!

Roberto La Pira

  Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

bambina integratore

Bambini e dieta, negli USA un genitore su due dà integratori alimentari ai propri figli

Negli Stati Uniti circa il 50% dei genitori di bambini al di sotto dei dieci …

2 Commenti

  1. Bisognerebbe chiedere a quelle madri che “non vedono” i figli in sovrappeso, come vedono sè stesse…

    A me capita di vedere spesso genitori sovrappeso con figli sovrappeso e genitori normopeso con figli normopeso.

    Probabilmente in certi ambienti esiste una cultura alimentare domestica non corretta ma percepita come normale.