Home / Sicurezza Alimentare / Doping e integratori con sostanze proibite on line: botta e risposta con l`azienda Muscle Nutrition

Doping e integratori con sostanze proibite on line: botta e risposta con l`azienda Muscle Nutrition

Dopo la pubblicazione dell’articolo “Doping e integratori: in Internet acquistare sostanze proibite  è facilissimo e mancano i controlli” di Luca Bucchini, abbiamo ricevuto questa lettera da Sergio Longhi della società Muscle Nutrition, che era stata citata nel pezzo.

 

Muscle Nutrition è una azienda presente sul mercato da oltre 12 anni e da sempre si è occupata della vendita on-line unicamente di prodotti nel campo degli integratori alimentari legalmente commercializzabili.

 

Nessuno dei prodotti venduti dalla nostra azienda rientra tra quei prodotti considerati vietati, cioè illegali, la cui semplice detenzione può far incorrere nelle sanzioni penali previste.

 

Con riferimento all’elenco di specie introdotto all’interno dell’articolo è giusto far notare che sia il Dhea che il Test Freak sono prodotti vietati. A questi due prodotti è stato accostato sulla scia del servizio televisivo svolto da “Striscia la notizia” il prodotto jack 3-d della ditta Usplabs. Ma questo prodotto risulta legalmente venduto in più stati europei, in quanto l’unica sostanza incriminata cioè la methylamina, è vietata soltanto per chi vuole partecipare a competizioni sportive agonistiche riconosciute dalle proprie federazioni, ma risulta liberamente utilizzabile da chiunque altro.


Questo vuol dire che un atleta è pienamente libero di utilizzare un prodotto del genere, a patto che lo stesso non risulti presente nel corpo dell’atleta stesso in coincidenza con gli eventi agonistici a cui decide di prendere parte. In tal caso incorrerà nei provvedimenti sportivi previsti internazionalmente.

 

Il prodotto jack-3d non è vietato. L’uso di nessuna delle altre sostanze presenti all’interno del prodotto è controindicato in Italia. Il contenuto del prodotto è fedelmente riportato sull’etichetta dello stesso, da noi lasciata nella versione originale, questo permette a chiunque di essere informato su quanto assume.

 

Muscle nutrion continuerà a svolgere la propria attività sempre nel rispetto delle leggi e regolamenti presenti nell’ambito degli integratori alimentari. Nessun prodotto di natura vietata era, è o sarà mai trattato dalla nostra azienda.

Sergio Longhi

 

 

Risponde Luca Bucchini

 

Ho letto con attenzione la lettera ma vorrei precisare alcune cose:

 

– la normativa italiana relativa alla vendita di integratori alimentari è regolamentata e ispirata a giuste precauzioni, per questo motivo la scelta di “aggirare” la norma allocando una società  i vendita on line in Slovenia può risultare alquanto dubbia.

– Non mi risulta che la normativa comunitaria (né tanto meno quello Slovena) permetta la commercializzazione di alimenti a rischio come ad esempio questo che ho trovato nel sito di Muscle Nutrition. Mi risulta che l’uperzina sia vietata in Italia e che sia stata anche oggetto di allarme da parte delle autorità danesi.

– Anche altri integratori presenti nel sito come gli inibitori dell’aromatasi mi sembrano vietati 

– Per quanto riguarda il Jack3D ho già detto che si tratta di un prodotto vietato in Italia perché contiene metilexaneamina sintetica, una sostanza notoriamente dopante. Evidentemente è un prodotto che vende moltissimo e permette forti guadagni.

In linea di principio non ho nulla contro il commercio on line transfrontaliero se è un sistema per ridurre i prezzi e allarga l’offerta, ma deve essere corretto.

 

Luca Bucchini

foto: Photos.com

 

Guarda qui

White pills

Il sucralosio potrebbe essere pericoloso per la salute. Se riscaldato dà origine a diossine e furani, secondo il Bfr tedesco

Il sucralosio, dolcificante artificiale 600 volte più dolce dello zucchero (saccarosio), due volte più della …