Home / Archivio dei Tag: rischi (pagina 2)

Archivio dei Tag: rischi

Attenzione agli energy drink. È l`allerta lanciata dal Ministero della Salute che evidenzia i rischi correlati alla miscelazione con alcolici

Bisogna prestare molta attenzione alle bevande classificate come “energy drink”. Comincia così il comunicato del Ministero della Salute che rilancia il parere espresso dal nuovo Comitato nazionale per la sicurezza alimentare sui rischi collegati al consumo eccessivo di queste bevande miscelate con alcol. Tra le più note ricordiamo Red Bull, Burn, Tiger Shot, Red Devil, Drinkoof.   Il Comitato fa …

Continua »

Red Bull, Monster, Burn….gli energy drink sono sempre più diffusi, ma l`allerta rimane alta perchè i rischi esistono

Gli energy drink, sono sempre più popolari, soprattutto tra i giovani che li usano come stimolanti quando devono affrontare sforzi fisici o mentali. Ma le istituzioni sanitarie in tutta Europa lanciano l’allarme: possibili effetti collaterali. Il Ministero della salute francese nel proprio sito internet ricorda che queste bibite non sono altro che degli stimolanti del sistema nervoso, e quindi vanno …

Continua »

"Perdi 10 kg in 10 giorni!". In internet gli integratori fanno pubblicità scorretta

In internet ci sono sempre più pubblicità di integratori iperproteici che promettono forti perdite di peso in pochi giorni. Queste inserzioni sono in netto contrasto con le leggi italiane. Il regolamento (CE) 1924/2006 relativo alle indicazioni nutrizionali e sulla salute vieta i claims “che fanno riferimento alla percentuale o all’entità della perdita di peso”.   Chi vende pillole e prodotti …

Continua »

Nanoparticelle negli alimenti e nel packaging: la tossicità è allo studio all`Istituto superiore di sanità

Le nanoparticelle sono sempre più diffuse nel settore alimentare: soprattutto nel packaging, ma anche nei cibi. Grazie a nuovissimi processi tecnologici, la materia viene strutturata in dimensione nanometrica (nm), ossia un miliardesimo di metro  e utilizzato  su substrati (per rendersi conto basta dire che 1 nanometro è 40mila a 80mila volte più sottile di un capello). Ridurre materiali come argento, …

Continua »