Home / Archivio dei Tag: effetti collaterali

Archivio dei Tag: effetti collaterali

Effetti collaterali nella maggioranza dei giovani che bevono energy drink. Studio dell’Università canadese di Waterloo

Oltre la metà dei giovani canadesi (55,4%) che hanno consumato energy drink ha sofferto di effetti collaterali. Il 24,7% dichiara di aver avuto il battito cardiaco accelerato, il 24,1% difficoltà nel dormire e il 18,3% mal di testa. E ancora: il 5,1% ha sofferto di nausea, vomito o diarrea, il 5% ha dovuto richiedere assistenza medica, il 3,6% ha riferito …

Continua »

Cosa sono gli energy drink? Secondo uno studio danese, bambini, adolescenti e genitori sono poco consapevoli dei rischi

Gli energy drink sono determinanti nel superamento della dose giornaliera raccomandata di caffeina in molti bambini e adolescenti. Lo indica uno studio condotto dal National Food Institute della Technical University of Denmark, da cui emerge che il 20% dei ragazzini compresi tra i 10 e i 14 anni, quando beve energy drink, anche in quantità moderata, eccede nell’assumere la dose …

Continua »

USA: sotto accusa le indicazioni salutistiche per promuovere sport ed energy drink

Uno studio dell’University of California Berkeley ha esaminato le indicazioni salutistiche con cui vengono promossi, nelle etichette e nei materiali pubblicitari, molti sport ed energy drink, tè e bibite alla frutta. La conclusione è che, in gran parte dei casi, si tratta di affermazioni ingannevoli, dato che la maggior parte di queste bibite ha piccoli o nulli benefici per la …

Continua »

Energy drink: il rapporto francese dell’Anses mette in luce i rischi (257 segnalazioni di eventi indesiderati) e chiede limiti per la pubblicità

Gli energy drink sono associati a possibili effetti indesiderati anche gravi, e per questo sarebbe giunto il momento di regolamentare con maggiori vincoli sia la commercializzazione sia la pubblicità. Questo, in sintesi, il messaggio dell’ultimo rapporto dell’Agenzia per la sicurezza alimentare francese, Anses, sul tema, pubblicato il 6 settembre scorso.  I dubbi che circolano da tempo su queste bevande trovano …

Continua »