Home / Archivio dei Tag: BRANZINI

Archivio dei Tag: BRANZINI

L’allevamento ittico in valle per salvare l’ambiente: poco valorizzato e sconosciuto. Ecco perché è meglio di quello intensivo

L’allevamento in valle nel nostro paese è una tradizione antica, che garantisce un prodotto ittico paragonabile per qualità a quello selvatico ed è differente dagli allevamenti intensivi che in alcune aree del mondo danneggiano l’ambiente, come quelli di gamberi nel Sud Est Asiatico. Affinché le valli da pesca riacquistino il ruolo che avevano ai tempi della Serenissima, è necessario che …

Continua »

Pesce fresco e di allevamento? Quanto si mantiene, da dove arriva e perché così tante differenze di prezzo

donna pesce

Domenica 4 ottobre 2015  Riccardo Iacona a Presa Diretta (RAI 3) tratta il problema dell’impoverimento dei mari a causa dell’eccessiva cattura di pesce fresco, focalizzando l’attenzione sul pesce di allevamento e di importazione che ormai rappresenta il 40- 50% circa del prodotto venduto in pescheria. Il consumatore è sufficientemente tutelato perché le etichette devono indicare l’origine, le modalità di pesca e specificare …

Continua »

Branzini e orate al ristorante: pescati in mare o di allevamento? Il menu non lo dice ma le differenze sono evidenti

pesca pesci

La maggior parte di branzini (spigole) e orate servite al ristorante sono di allevamento e spesso provengono dall’estero. La legge non obbliga a scriverlo sul menu, ma alla domanda precisa del cliente il gestore deve fornire una risposta altrettanto precisa.   La necessità di utilizzare sempre di più pesce cresciuto in vasca oppure in gabbie ancorate a mare, è correlata …

Continua »

Report dell`Inran sull`ombrina di allevamento made in Italy: un ottimo pesce a carni bianche con pochi grassi

Dopo l’orata e il branzino, nella piana di Orbetello è iniziato l’allevamento dell’ombrina. Si tratta di un pesce Mediterraneo poco conosciuto dal grande pubblico, ma già commercializzato da catene di supermercati come Esselunga e PAM. Secondo uno studio condotto dall’Inran, insieme all’Università Tor Vergata e al C.I.R.S.Pe (Centro Italiano Ricerche e Studi per la Pesca), la specie Bocca d’oro scelta …

Continua »