Home / Archivio dei Tag: biotossine

Archivio dei Tag: biotossine

Integratori alimentari al ginkgo biloba richiamati per idrocarburi oltre i limiti. Coop ritira cozze in rete per biotossine

integratore alimentare ginkgo biloba richiamo ipa

Il ministero della Salute ha diffuso il richiamo di due lotti degli integratori alimentari a base di ginkgo biloba Ginkgo Simul e Biogin per la presenza di idrocarburi policiclici aromatici (Ipa) superiore al limite consentito: nel prodotto è stata rilevata una quantità di Ipa pari a 70,9 mcg/kg, invece dei 50 mcg/kg di idrocarburi totali ammessi. I prodotti interessati sono …

Continua »

Aggiornamento del 24/11: le analisi di Za.Mar sulle ostriche rilevano livelli di PSP sotto i limiti. SoGeGross e Basko richiamano ostriche per presenza di biotossine paralizzanti. Riscontrati livelli oltre il doppio del consentito. Il Ministero della salute richiama altri 22 lotti.

ostriche

Aggiornamento del 24 novembre 2017: l’azienda Za.Mar informa Il Fatto Alimentare che “grazie all’effettiva rapidità del Sistema di allerta attivato è stato possibile recuperare una parte del prodotto venduto” su cui è stato possibile eseguire le controanalisi, “tenuto conto che l’allerta è partita dalla zona di produzione [Francia] era doveroso per il consumatore avere un dato più specifico relativamente allo stato di …

Continua »

Unicoop Tirreno richiama bis di molluschi e cozze sottovuoto Euroittica per presenza di biotossine algali. Due i lotti coinvolti

La catena di supermercati Unicoop Tirreno ha diffuso il richiamo di due lotti di molluschi a marchio Euroittica per la presenza di acido okadaico, una biotossina prodotta dalle alghe. Il richiamo riguarda esclusivamente il lotto numero 1115A di cozze con codice EAN 8054934070020, e il lotto 132BIS250917 di bis molluschi (cozze e vongole veraci) con codice EAN 8054934070044. Entrambi i …

Continua »

Allerta per le cozze italiane con biotossine. Chiusi decine di allevamenti in Friuli

L’Italia è un paese strano, si agita per le mozzarelle blu (anche se non ci sono pericoli in seguito all’ingestione) e trascura un centinaio di ricoveri ospedalieri per tossinfezioni dovute a cozze inquinate. La situazione è sotto controllo ma siamo ancora in una fase critica, visto che la quasi totalità degli allevamenti in Friuli Venezia Giulia e decine di quelli …

Continua »